Il reboot di Lizzie McGuire chiude i battenti su Disney

“Reboot di Lizzie Mcguire”: Doveva essere uno dei titoli di punta della prossima stagione di Disney+ ma nonostante le riprese fossero già cominciate, non vedrà mai la luce.

Le immagini di Hilary Duff con il cappotto giallo e un’alpaca di peluche sulle spalle a Washington Square rimarranno, infatti, gli unici vaghi ricordi di ciò che sarebbe stato e che purtroppo non sarà.

A esprimere amarezza per la marcia indietro della Disney sul reboot di Lizzie Mcguire, sono tutti i componenti della famiglia McGuire, ma in particolare la stessa Duff, che ha prestato il volto a Lizzie dal 2001 al 2004 e non vedeva l’ora di continuare a farlo, anche a distanza di anni.

reboot di Lizzie Mcguire

Robert Carradine, che interpretava Sam, il padre di Lizzie, ha espresso il suo rammarico sostenendo che le cose sembravano andare nella giusta direzione e che una folla di dirigenti Disney si è divertita a leggere i primi due episodi.

“Quando abbiamo fatto la lettura dei primi due copioni, c’erano letteralmente tre file di sedie e in ogni sedia c’era una specie di dirigente Disney”

“Ogni singolo passo di quella traiettoria doveva essere illuminato da qualcuno che è in alto nell’organizzazione”, ha aggiunto, parlando di voci secondo cui lo show poteva essere troppo “adulto” per Disney+.

“Quindi, tu ti prendi tutto quel disturbo e loro decidono all’ultimo minuto, all’improvviso, che deve essere più adatto ai bambini? Non lo capisco”.

Hallie Todd, che interpretava la mamma di Lizzie, Jo, ha a sua volta espresso delusione per tutto ciò:

“Sono triste. Ci siamo divertiti molto quando ci siamo riuniti per quei due episodi. Sembrava che non fosse passato molto tempo, tranne il fatto che all’improvviso questi ragazzi erano adulti”, ha detto. “Sembra proprio ridicolo. C’è sempre qualcosa di più di quello che si sente dire “.

Dunque, il reboot di Lizzie McGuire, ormai trentenne, è arrivato a una conclusione sconvolgente.

La produzione dell’amato show di Disney Channel è stata sospesa a febbraio, causa Covid19 e solo mercoledì pomeriggio, Hilary Duff, ha annunciato che il reboot di Lizzie Mcguire, non vedrà mai la luce.

reboot di Lizzie Mcguire

“Sono davvero onorata di aver interpretato il personaggio di Lizzie nella mia vita. Ha avuto un grandissimo impatto su moltissime persone, inclusa me stessa. Vedere la lealtà dei fan e l’amore per lei ancora oggi significa molto per me.

So la fatica e le discussioni fatte ovunque nel tentativo di avere un reboot ma, purtroppo, nonostante i migliori sforzi profusi, ciò non succederà. Vorrei che qualunque reboot di Lizzie sia autentico e fedele a come Lizzie sarebbe oggi. Questo è quello che merita il personaggio”

Queste le parole della ex star di Disney sul suo profilo Istagram, che non nascondono la delusione per come siano andate le cose.

“Prendiamoci tutti un momento per piangere per la meravigliosa donna che sarebbe stata oggi e per le avventure che avremmo vissuto con lei. Sono molto triste, ma voglio assicurare che chiunque ha fatto del suo meglio: le stelle non si sono allineate”

Conclude, sostenendo l’enorme impegno del cast per tutta la durata delle riprese.

L’effetto nostalgia, solleticato dalla sola idea di poter vedere il reboot di Lizzie Mcguire, si è scontrato con le difficoltà legate a Covid-19, che ha portato molte produzioni a cambiare i loro piani per contenere i costi e gli attori a sospendere il proprio lavoro.

È chiaro che non sapere come si sarebbe evoluto il reboot di Lizzie McGuire, sarà motivo di irrinunciabile curiosità. Ma una piccola consolazione c’è: le puntate della serie originale, quella andata in onda su Disney Channel, sono, infatti, disponibili su Disney+.

Ricordiamoceli così, come la parte più bella della nostra adolescenza.

Instyle.com

Elena Ciccarone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0