Giuramento Biden: Washington blindata, nessun bagno di folla

È arrivato il giorno del giuramento di Biden. Sarà una cerimonia atipica, senza bagno di folla e in una Washington blindata.

I Trump grandi assenti alla cerimonia, stanno atterrando in Florida dopo aver lasciato questa mattina la Casa Bianca. Tutti si auspicano una nuova era, fatta di pace e armonia e soprattutto di distensione. Trump dice che prima o poi in un modo o nell’altro tornerà: minaccia o realtà?

Apre il giuramento il Reverendo Leo Jeremiah o donovan III amico di Biden, di cui ha celebrato i funerali del figlio nel 2015 morto a soli 46 anni per un tumore.

Il Reverendo è sempre stato molto critico con Trump e la sua politica sull’immigrazione. Nel suo discorso ha richiamato all’amore e all’unità nazionale, ma non per odiare qualcuno quanto piuttosto per camminare insieme verso la pace e l’amore.

Dopo la banda della Marina, tocca a Lady Gaga che canta magistralmente l’inno americano con un’aquila appuntata sul petto e una gonna rossa che ricorda i colori americani.

Biden
Biden

Tocca al giuramento di Kamala Harris prima donna di discendenze asiatiche ed afro americane a diventare vice presidente degli Stati Uniti d’America.

Biden
Biden

Tocca a Joe Biden, il neo eletto 46esimo presidente degli Stati Uniti: giura di difendere la costituzione e richiama la storia degli Stati Uniti é la forza del Paese durante i secoli.

Nel suo discorso richiama più volte alla pace, all’unione e alla costruzione. Biden vuole portare il paese verso un’età di pace. Richiama le perdite subite a causa della pandemia sia in quanto a vite che a lavoro, e dice che ripartiranno insieme.

Biden: sogniamo insieme il futuro che vogliamo, tutto è possibile

Biden parla della lotta al suprematismo bianco, dicendo che porta solo divisione e niente di buono, dobbiamo affrontarlo come una sola persona. De la faremo, non falliremo.

Gli Stati Uniti hanno sempre saputo rispondere alle sfide in maniera adeguata. Ci serve un nuovo inizio per tutto, in cui parlare, rispettarci. Il confronto non deve essere basato sulla violenza e sul distruggere quello che abbiamo avanti

Biden
Biden

Respingono la cultura che si basa sulla manipolazione dei fatti. Dobbiamo essere diversi, possiamo essere meglio di quello che siamo stati fino ad ora. Siamo avanti ad un edificio completato nel mezzo della guerra civile americana.

Anche martin luther king ha parlato del suo sogno. Abbiamo una voce presidente farò americana, per la prima volta una donna. Non ditemi allora che le cose non possono cambiare.

Sono onorato che abbiate sostenuto la mia campagna. E a tutti gli altri dico che se ancora non siete d’accordo con le mie opinioni, lo rispetto. In fondo la mostra è una democrazia. Sarò il presidente di tutti gli americani: vi garantisco che lotterò duramente anche per chi non è d accordo con me.

Biden
Biden

Il discorso si incentra sull’unione contro chi vuole creare disordini, richiamando la grandezza dell’anima degli americani.

I leader hanno il compito di sconfiggere le bugie. Biden si rivolge agli americani, preoccupati per il loro posto di lavoro.

“Penso alle vostre famiglie e a quello che succederà. Qualsiasi sia il vostro stato d’animo, quello che dovete fare è cercare di comprendere chi non condivide le vostre idee”. Biden ripercorre gli ultimi mesi e si dice vicino a chi ha perso tutto, garantendo che insieme ne usciranno.

Il mio primo atto da presidente degli Stati Uniti e di unirvi a me in memoria delle 400 mila persone che hanno perso la vita a causa del Covid-19.

In contrasto netto con Trump, Biden incentra il suo discorso sullo stare uniti e andare avanti come una nazione forte e grande, per tornare a splendere nel mondo con l’obiettivo della pace.

Biden ha chiaro che il suo mandato sarà improntato su equità e giustizia, per riconquistare quel sogno americano che molti stentano a vedere.

Le forze che dividono le persone sono reali, dice Biden, ma insieme le possiamo sconfiggere. Non sono nuove, durante la storia del mondo si sono ripresentate più volte ma le sconfiggeremo.

Biden guarda al futuro, solo attraverso il progresso si può migliorare e camminare verso la pace, l’intelligenza e la collaborazione. È il momento del cambiamento e della ripresa, rispettiamoci gli uni con gli altri e tutto sarà possibile.

C’è molto da ricostruire sia per colpa della pandemia che per gli ultimi anni di divisione e attacchi, ma insieme se ne può uscire. Finalmente un messaggio realista e positivo.

Il sogno americano é tornato, Biden ha giurato come 46esimo Presidente degli Stati Uniti e tutto fa presagire che la nuova era sarà splendente.

 

Tania Carnasciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0