Cardinale Sepe ricoverato per Covid-19

Cardinale Sepe positivo al Covid: ricoverato a Napoli

Il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo uscente di Napoli, è ricoverato all’ospedale Cotugno di Napoli.

Risultato positivo al Covid lo scorso 13 gennaio, le sue condizioni non sembrano essere preoccupanti.

“Il cardinale ha una polmonite interstiziale bilaterale. Ieri il dottor Rodoldo Punzi, capo dipartimento malattie infettive, che lo stava seguendo, dopo averlo visitato ha consigliato il ricovero”, afferma Maurizio Di Mauro, dg dell’azienda dei Colli dalla quale dipende il nosocomio per le malattie infettive.

Il ricovero è tuttavia stato imposto dal suo medico, sia data l’età del Cardinale, sia per procedere più agevolmente a tutte le indagini diagnostiche necessarie.

Sepe avrebbe dovuto presenziare alla cerimonia eucaristica di ringraziamento per la conclusione del suo ministero, prevista per domani in cattedrale, rinviata a causa di un ulteriore tampone effettuato negli scorsi giorni e risultato nuovamente positivo.

Il Cardinale Sepe è infatti attualmente amministratore apostolico dell’Arcidiocesi di Napoli, in attesa dell’insediamento del monsignor Domenico Battaglia come nuovo arcivescovo di Napoli.

Crescenzio Sepe: biografia

Sepe Covid
Cardinale Sepe (ph. adkronos)

Tifosissimo del Napoli, un uomo che ha dedicato la vita agli “ultimi”: ma chi è Crescenzio Sepe?

Nato a Carinaro, nell’aversano, Sepe ha studiato nel seminario di Aversa, frequentando poi corsi di filosofia e di teologia. Viene ordinato sacerdote nel 1967 e presbitero per la diocesi di Aversa nel 1972 dal vescovo Antonio Cece. Ha conseguito la laurea in teologia e la licenza in diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense e la laurea in filosofia presso l’Università «La Sapienza» di Roma.

E’ stato assistente di teologia sacramentaria presso la Pontificia Università Lateranense e, successivamente, Incaricato di teologia dogmatica presso la Pontifica Università Urbaniana, è autore di alcune pubblicazioni a carattere teologico e pastorale.

Nel 1972 è entrato nel Servizio diplomatico della Santa Sede ed è stato destinato alla Rappresentanza Pontificia in Brasile.

Nell’aprile 1992 è stato nominato Arcivescovo titolare di Grado e Segretario della Congregazione per il Clero. Ha ricevuto l’ordinazione episcopale da Giovanni Paolo II il 26 aprile 1992. Ha promosso, tra l’altro, gli Incontri Internazionali dei presbiteri di tutto il mondo in preparazione al Grande Giubileo del 2000 a Fátima e a Yamossoukro.

Il 20 maggio 2006 papa Benedetto XVI lo nomina arcivescovo di Napoli, diventando così il 122° Pastore dell’arcidiocesi.

 

 

 

 

Martina Bruno

2 thoughts on “Cardinale Sepe ricoverato per Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0