Scuola, sospesa dall’insegnamento la prof che esultò alla morte di Jole Santelli

Scuola: sospesa la prof che esultò alla morte di Jole Santelli

Paola Castellaro, docente di Genova ed ex attivista grillina che il 15 ottobre 2020 esultò su Facebook per la morte della presidente della Calabria Jole Santelli, è stata sospesa dal servizio per sei mesi.

Lo riporta l’Agenzia DIRE.

Il provvedimento è arrivato alla conclusione del procedimento disciplinare avviato dall’ufficio scolastico per la Liguria che si è concluso a dicembre scorso: la docente del Liceo statale Pertini di Genova non percepirà nemmeno lo stipendio per tutta la durata della sospensione.

Per ora dunque non risulta nell’organico dell’istituto superiore. Il preside del Liceo, Alessandro Cavanna, alla luce anche delle centinaia di mail e telefonate di proteste arrivate alla scuola, lo scorso ottobre aveva scritto una dura lettera di censura verso la prof. definendo le sue parole sui social “offensive e denigratorie”.

Subito dopo, aveva poi dichiarato che erano state “avviate tutte le procedure disciplinari previste dalla normativa nei confronti della docente interessata”.

Tutte le verifiche e gli approfondimenti sul caso sono stati svolti dall’Ufficio scolastico per la Liguria, per conto del Ministero dell’Istruzione, ed oggi il procedimento è finalmente concluso.

Sospesa la prof che esultò alla morte di Jole Santelli: cos’è successo?

Sospesa la prof che esultò alla morte di Jole Santelli
Sospesa la prof che esultò alla morte di Jole Santelli

Sospesa la prof che esultò alla morte di Jole Santelli: ma cosa ha scatenato la bufera?

La docente, che aveva peraltro alle spalle una candidatura come consigliera comunale M5s alle amministrative del 2017, nelle ore successive al decesso della presidente della Regione Calabria aveva così “esordito” in un post sulla sua pagina Facebook: “Evvai! Una mafiosa di meno!

Post poi rimosso. Il Movimento 5 stelle Liguria aveva preso le distanze da quelle parole, annunciando subito che Paola Castellaro non sarebbe mai più stata candidata con loro.

La Castellaro è sotto indagine anche per diffamazione aggravata, dopo la querela presentata dall’avvocato calabrese Sabrina Rondinelli per conto delle sorelle di Jole Santelli, Paola e Roberta.

Da qualche giorno il profilo social di Paola Castellaro non è più attivo su Facebook e la sua pagina è scomparsa.

Una delle sue ultime attività era stata, il giorno 7 gennaio, l’aggiornamento dell’immagine di copertina con un immagine di Giuseppe Conte: immagine sotto la quale erano comparsi decine e decine di commenti, alcuni contenenti insulti davvero violenti nei confronti della docente.

 

 

 

 

 

 

Martina Bruno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0