Video sfida estrema su TikTok, denunciata un’influencer di Siracusa

L’stigazione su Tik Tok continua, denunciata un’influencer 48enne

La polizia postale di Firenze, ha denunciato una influencer 48enne della provincia di Siracusa, responsabile di una video sfida che ha rischiato di diffondersi ancora una volta online, con la possibilità di mettere a repentaglio la vita di altri adolescenti.

Nel corso dell’attività di monitoraggio della rete Internet, gli investigatori hanno individuato su Tik Tok un link, riconducibile al profilo della suddetta influencer siciliana, nel quale era presente un video che mostrava una ‘video sfida’ tra una donna e un uomo, in cui entrambi si avvolgevano totalmente il volto con il nastro adesivo trasparente, così da non poter respirare.

video sfida
video sfida

I video sfida, strumenti pericolosi che spingono a emulare

Il video sfida è stato considerato dagli investigatori “sicuramente pericoloso” poiché visibile a tutti gli utenti senza restrizioni e anche per essere oggetto di emulazione da parte dei minorenni, come già accaduto recentemente con sfide simili o ugualmente pericolose.

Il video, è stato segnalato dal servizio di polizia postale di Roma e rimosso dalla piattaforma Tik Tok. Durante l’attività di monitoraggio è stato accertato che nel tempo l’influencer aveva pubblicato molte altre ‘video sfide’ dello stesso tenore, che le hanno dato popolarità e l’attenzione da parte di ben 731.000 followers di diverse età.

A conferma del rischio di imitazione tra gli utenti, in particolare minorenni, alcuni post con scritte frasi come: “Ciao, se mi saluti giuro mi lancio dalla finestra”. Da qui la decisione del Pm, di emettere un provvedimento urgente di perquisizione e sequestro degli account social.

video sfida
video sfida

Elena Ciccarone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0