“Royal Family”, il documentario bannato riappare su Youtube

“Royal Family”: il documentario “bannato” dalla Regina Elisabetta riappare misteriosamente su Youtube. Era il 1969, quando venne proiettato per la prima volta un documentario sulla famiglia reale inglese su BBC 1 e ITV attirando oltre 30 milioni di spettatori nel Regno Unito.

“Royal Family”: la storia del documentario

Royal Family
Royal Family

Come indica il termine stesso, “Royal Family” è un documentario di 110 minuti che copre un anno nella vita della regina e racconta il lato più privato della famiglia Windsor e del ruolo della monarchia nel XX secolo: dai rituali della mattina al pranzo alle feste in giardino pomeridiane, fino alla sera, dove la regina sceglie un vestito da indossare all’opera. Un documentario dove compaiono diversi membri della famiglia reale inglese, come ad esempio i fratelli di Carlo, Edoardo ed Anna, ma anche personaggi illustri come l’allora presidente degli Stati Uniti Richard Nixon.

“Royal Family”: perchè è stato bannato dalla Regina?

Royal Family
Royal Family

Il documentario ebbe un enorme successo, conquistando milioni di spettatori, ma che fu di breve durata: solo qualche anno dopo, venne nascosto negli archivi della società, su espressa richiesta di Buckingham Palace, e non venendo più trasmesso. La decisione di “bannare” il documentario sarebbe stata proprio della regina Elisabetta II, in quanto avrebbe offerto al pubblico una visione troppo intima dei reali.

Un disagio, quella della Famiglia Reale nell’essere inquadrata e ripresa nella quotidianità, che viene ben rappresentata nella recente serie targata Netflix “The Crown”, che ritrae il dispiacere dei reali per la presenza di telecamere televisive all’interno dei loro locali.

“Royal Family”: il documentario sulla famiglia reale si trova su Youtube

Royal Family
Royal Family

Nei giorni scorsi il documentario bannato negli anni ’70 sarebbe stato trovato sul canale Youtube: dopo che la BBC ha cercato di rimuoverlo, il documentario è stato rimosso ufficialmente dal canale a causa di una rivendicazione di copyright. Tuttavia il noto quotidiano inglese Telegraph ha ” fatto in tempo” comunque a recensire il film:

“i Windsors sono totalmente incustoditi, naturali, non addestrati ai media, è come guardare il reality originale […] la famiglia non sa come dovrebbero comportarsi davanti alla telecamera, quindi si comportano come se stessi “. 

martina lumetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0