Covid, l’Italia cambia colore: quattro Regioni e Bolzano in “arancione”, le altre in “giallo”

Covid, l’Italia cambia colore: 4 Regioni in arancione, il resto in giallo

La nuova ordinanza del ministro Speranza lascia invariato il divieto di spostamento tra Regioni, come nellʼultimo Dpcm. Ma arriva un nuovo cambio “colore” per l’Italia.

Da lunedì 1 Febbraio l’Italia cambia colore, come previsto dall’ordinanza anti-Covid del ministero della Salute. A diventare zona arancione sono cinque territori italiani: le Regioni di Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e la Provincia di Bolzano. Tutte le altre, sedici regioni in tutto, diventano completamente zona gialla. Resta invariato il divieto di spostamento tra Regioni contenuto nell’ultimo Dpcm.

La cabina di regia del ministero della Salute, ha inviato nel pomeriggio l’analisi dei dati al Comitato tecnico scientifico. I numeri, rilevano l’indice Rt in calo a 0.84 e una diminuzione dell’incidenza dei casi di coronavirus e dei ricoveri a livello nazionale, pur rimanendo forti differenze tra le Regioni.

Italia cambia colore
Italia cambia colore

“Fase delicata”, L’Italia cambia colore

Nel loro commento gli esperti hanno rilevato che l’epidemia

“Resta in una fase delicata ed un nuovo rapido aumento nel numero di casi nelle prossime settimane è possibile, qualora non venissero mantenute rigorosamente misure di mitigazione sia a livello nazionale che regionale”

Ci sono variazioni tra Regioni, con alcune dove il numero assoluto dei ricoverati in area critica e il relativo impatto, uniti all’elevata incidenza, impongono comunque incisive misure restrittive.

La Sardegna, invece, presenta ricorso Contro l’ordinanza che conferma il cambiamento della regione come arancione. Quest’ultima ha presentato ricorso al Tar. Lo ha annunciato il governatore Christian Solinas.

“Difendiamo i legittimi interessi e i diritti della Sardegna contro un provvedimento immotivato, che danneggia gravemente il nostro tessuto economico e produttivo affliggendo la Sardegna con un nuovo insopportabile atto di prevaricazione.

Oggi tutti gli indicatori consentono di mantenere la Sardegna in zona gialla, permettendo al nostro sistema economico e produttivo di continuare il proprio lavoro”

Italia cambia colore
Italia cambia colore

Elena Ciccarone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0