Mandato esplorativo: la soluzione affidata a Fico per la crisi di Governo

Sono giorni concitati nella politica italiana, a causa della Crisi di Governo, dove davanti alle dimissioni di Giuseppe Conte e non essendo arrivati ancora ad una soluzione definitiva, il Presidente della Repubblica ha affidato al Presidente della Camera, Fico, di effettuare il cosiddetto “mandato esplorativo”. Ma di cosa si tratta esattamente?

Cos’è un mandato esplorativo? Perchè viene fatto?

Mandato esplorativo
Mandato esplorativo

Per “mandato esplorativo” s’intende “l’incarico che il capo dello Stato affida a un uomo politico per una prima indagine sulla possibilità di formare un governo”. Tale procedura non è formalmente citata nella Costituzione italiana, ma si tratta perlopiù di una prassi che può essere seguita dal Governo Italiano durante la sua formazione, ma che può essere non necessaria, qualora venga raggiunta una maggioranza.

Si arriva solitamente al cosiddetto “mandato esplorativo” quando non viene raggiunta una maggioranza attorno ad una figura istituzionale nei due giri di “consultazione”  effettuati dal Presidente della Repubblica, ovvero le consultazioni non abbiano dato indicazioni significative

A chi viene affidato? In cosa consiste?

Presidente della Repubblica
Presidente della Repubblica

Il cosiddetto “mandato esplorativo” viene solitamente affidato alle seconde cariche dello Stato, ossia i Presidenti della Camera o del Senato e ha come scopo principale di verificare se tra le forze politiche che compongono il parlamento vi siano i presupposti per la formazione di una maggioranza di governo attorno alla sua figura, che nella situazione attuale rappresenta una maggioranza “alternativa” attorno al Presidente della Camera.

Una volta ricevuto l’incarico, la figura preposta apre una serie di incontri, un ciclo di consultazioni, con le forze politiche, i cui esiti verranno riportati al Presidente della Repubblica il quale può decidere – una volta concluso l’incarico esplorativo – di affidarne subito un altro a un’altra figura, o per verificare ipotesi di maggioranze diverse o per provare a rafforzare l’ipotesi di una specifica maggioranza.

Mandato esplorativo e pre-incarico : sono la stessa cosa?

Presidente della Repubblica
Presidente della Repubblica

Sebbene presentino diverse analogie, non vanno confusi  il cosiddetto “pre-incarico” e il “mandato esplorativo”: questo perchè nel primo chi viene scelto dal Presidente della Repubblica, se raggiunge la maggioranza, riceve il definitivo incarico per la formazione del governo, mentre nel secondo ciò non avviene, in quanto l’incaricato è una figura terza, in questo caso il Presidente della Camera.

 

martina lumetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0