Amadeus lascia Sanremo a Alberto Matano: Come sarà il nuovo Festival?

Amadeus lascia Sanremo a Alberto Matano

Dopo lo stop del ministro Dario Franceschini, alla presenza di qualsiasi tipo di pubblico allʼAriston che lo avrebbe spinto a fare un passo indietro, il direttore artistico e conduttore Amadeus lascia Sanremo a Matano.

Amadeus lascia Sanremo e non va avanti. Il direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo, dopo l’alt del ministro Dario Franceschini alla presenza di qualsiasi tipo di pubblico all’Ariston che lo avrebbe spinto a fare un passo indietro, avrebbe maturato in queste ore la decisione di lasciare il posto a Alberto Matano.

Era praticamente convinto che la platea vuota potesse penalizzare lo spettacolo, ragion per cui si è sentito ancor più motivato a fare un passo indietro.

Amadeus lascia Sanremo
Amadeus lascia Sanremo

L’idea di fondo sulla quale in queste settimane Amadeus ha lavorato con la sua squadra è stata la realizzazione di un grande spettacolo in un teatro assimilabile a uno studio televisivo dove, come chiariscono anche le Faq pubblicate sul sito di Palazzo Chigi, la presenza del pubblico è ammessa, come peraltro accade in diversi show.

Ma dopo giornate di forte tensione, di amarezza, di sensazione di isolamento, a mente lucida il conduttore e direttore artistico ha deciso di ritirarsi. Una decisione difficile ma che non arriva da sola. Infatti, se Amadeus lascia Sanremo a sostituirlo sarà il giornalista Alberto Matano, attualmente conduttore de “La vita in Diretta”.

Amadeus lascia Sanremo
Amadeus lascia Sanremo

Nonostante il cambio repentino e improvviso, la Rai e il Cts, in base al protocollo organizzativo e sanitario con cui a Viale Mazzini si sta cercando un punto di equilibrio tra le indicazioni del governo e quelle degli esperti, dovranno comunque decidere sulla presenza o meno di figuranti in sala e sulle modalità in base alle quali l’evento possa svolgersi in sicurezza.

In tutto questo, noi spettatori non vediamo l’ora di scoprire questa nuova versione del festival, targata Alberto Matano.

Elena Ciccarone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0