Fedez, per te Sanremo 2021 continua

Fedez non sarà squalificato da Sanremo 2021: questa è la decisione presa da parte della RAI, in merito alla vicenda che ha coinvolto il rapper italiano, che avrebbe postato sul suo profilo Instagram un microvideo in cui intonerebbe alcune parole di “Chiamami per nome”, con la moglie Chiara Ferragni e il figlio Leo sullo sfondo a ballare.

Fedez non sarà squalificato
Fedez non sarà squalificato

Pochi secondi, che non sono sfuggiti all’occhio attento dei vari social network e di qualche fan, che se da una parte hanno provato emozione nel sentire in anteprima qualche parola della canzone, dall’altra hanno visto immediatamente la violazione al regolamento del noto Festival della Canzone Italiana che prevede che i pezzi che vengono portati al Festival devono essere assolutamente inediti.

Un errore del quale Fedez si è accorto immediatamente, togliendo la story, ma il video aveva già fatto il giro del Web, tanto che era stato condiviso anche da Youtube.

Fedez non sarà squalificato da Sanremo 2021: le motivazioni della RAI

Fedez non sarà squalificato
Fedez non sarà squalificato

In seguito alle varie segnalazioni, la RAI e la direzione del Festival hanno avviato le opportune indagini e verifiche, e hanno dichiarato appunto che Fedez non sarà squalificato, come hanno dichiarato in una nota ufficiale:

“A seguito del video postato su Instagram da Fedez nella giornata del 30 gennaio scorso, contenente alcuni secondi del brano presentato insieme a Francesca Michielin, in gara per il Festival sezione Big, l’Organizzazione del Festival e la Direzione Artistica di Sanremo 2021, pur esprimendo serio biasimo per l’accaduto, non ritengono di dover prendere alcun provvedimento in merito […] La durata dell’interpretazione nel video – postato e successivamente cancellato dall’artista – risulta infatti essere estremamente ridotta e tale da non svelare di per sé il brano, che non può considerarsi diffuso e che mantiene quindi la caratteristica di novità richiesta dal regolamento della manifestazione”.

martina lumetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0