Rassegna stampa 5 febbraio dominata da Draghi

Rassegna stampa 5 febbraio quasi interamente improntata sulle consultazioni di Mario Draghi.

Il Presidente del Consiglio incaricato, ha iniziato ieri pomeriggio le sue indagini per formare una maggioranza solida con cui governare.

Rassegna stampa 5 febbraio

Repubblica e Corriere della Sera, aprono con titoli simili sul crescente consenso di Draghi tra le forze politiche; La Stampa apre con un articolo dedicato a Conte che ha offerto il suo appoggio al nuovo governo Draghi.

Rassegna stampa 5 febbraio
Rassegna stampa 5 febbraio

Menzione a parte per Libero che titola “Draghi e pecore in lotta” accompagnato da una foto di Renzi. Il quotidiano sottolinea come tutti temano Draghi ma lo subiscano per cause di forza maggiore.

Il Giornale, Il Fatto e il resto dei quotidiani fanno una carrellata sui leader che sosterranno il nuovo governo:

  • Berlusconi, memore della fiducia nell’ex numero uno della BCE, ha dato il suo sostegno
  • Grillo è sceso in campo dicendo ai suoi che si può sostenere questo Governo
  • Salvini ancora un bilico ha dato un ultimatum: non starà in un governo con i grillini
  • Meloni al momento resta contraria

Accanto alle informazioni sulla situazione del Governo, ci sono articoli sullo svolgimento della pandemia che pare non arrestarsi, e il piano vaccinazioni tra problemi e passo avanti.

Una notizia che alcuni quotidiani mettono in risalto, è il nuovo lockdown del Trentino Alto Adige che chiuderà i confini per 3 settimane a partire dall’8 febbraio.

Rassegna stampa 5 febbraio divisa tra titoli ironici e seri

Rassegna stampa 5 febbraio
Rassegna stampa 5 febbraio

I giornali di oggi si sbizzarriscono con i titoli, e la situazione lo rende comprensibile. Le prime pagine sono un mix di serietà ed ironia, tutte incentrate sulla situazione delle consultazioni di Mario Draghi.

D’altronde la situazione sta assumendo contorni piuttosto assurdi, niente che non abbiamo già visto ma su cui a questo punto non possiamo fare altro che ridere un po’. Almeno per il momento.

 

Tania Carnasciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0