Evan Rachel Wood: “Sono stata minacciata”, e condivide un rapporto della polizia del dicembre 2020

Evan Rachel Wood
Evan Rachel Wood
Evan Rachel Wood ha, inoltre, deciso di condividere una serie di screenshot tra i fan di Manson in cui un utente racconta ad un altro che Lindsay stesse chiedendo fotografie incriminanti di Evan, in grado di rovinarle la carriera.
Wood ha anche deciso di condividere un’ulteriore screenshot, quello della prima pagina del rapporto della polizia, datato 19 dicembre 2020.
Anche Manson si è astenuto dal rispondere, nonostante qualche giorno fa abbia rilasciato una dichiarazione sulle affermazioni di abuso, sostenendo che queste non fossero altro che “orribili distorsioni della realtà”. Il cantante ha dichiarato che tutti i rapporti intimi avuti sono stati sempre consensuali e che queste partner ora abbiano deciso di travisare il passato.
Scrive ancora su Instagram:
Manson ha iniziato a punirmi quando ero ancora una adolescente e ha abusato di me per anni.
Mi hanno fatto il lavaggio del cervello e sono stata manipolata per sottomissione.”
ha dichiarato lunedì scorso Evan Rachel Wood su Instagram.

La star ha deciso di rivelare l’identità del suo aguzzino dopo aver vissuto nella paura di ritorsioni e ricatti. Ha voluto, però, farsi coraggio e denunciare prima che possa rovinare altre vite.

“Sto con le tante vittime che non taceranno più.”

Evan Rachel Wood
Evan Rachel Wood

La pubblica dichiarazione di Evan Rachel Wood ha dato il via ad una serie di denunce sui social, tra cui quella dell’artista ed attivista Love Bailey che ha raccontato la sua esperienza con Marilyn Manson risalente ad un servizio fotografico del 2011.

Negli ultimi giorni Manson è stato abbandonato dall’agenzia di talenti CAA e dalla sua etichetta discografica.

MargheritaGiacovelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0