Olimpiadi di Tokyo: Yoshiro Mori annuncia le dimissioni

Il presidente del Comitato Organizzativo delle Olimpiadi di Tokyo, Yoshiro Mori, ha annunciato ufficialmente le sue dimissioni. Esse arrivano in seguito dallo scandalo scoppiato a seguito di alcune  “osservazioni inappropriate hanno causato confusione” come da lui stesso definite.

Yoshiro Mori si dimette: il caso delle “frasi sessiste”

Le “osservazioni inappropriate” che sarebbero state pronunciate dallo stesso presidente in una riunione del Comitato Olimpico durante il quale Mori avrebbe affermato come “Le riunioni del consiglio di amministrazione con molte donne richiedono più tempo”.

Yoshiro Mori
Yoshiro Mori

Una frase che ha provocato indignazione a livello mondiale in quanto giudicata fortemente sessista, alla quale sono seguite diverse proteste, tra le quali quella di alcune parlamentari donne che si sono presentate vestite di bianco in segno di protesta contro le sue osservazioni, con alcuni uomini che hanno fatto lo stesso in solidarietà. In Giappone le donne affrontano regolarmente discriminazioni di genere sul posto di lavoro e quando cercano posizioni di potere.

Indignazione anche da parte del governatore di Tokyo Yuriko Koike, il quale ha dichiarato che “non avrebbe partecipato a una riunione di funzionari olimpici di alto livello in segno di protesta” e dei principali sponsor dei Giochi Olimpici, che si sono fatti avanti per criticare i suoi commenti, tra cui Toyota, uno dei più grandi sostenitori olimpici.

Yoshiro Mori
Yoshiro Mori

A nulla sono servite le scuse da parte dello stesso Mori, arrivate immediatamente, mentre stando a quanto riportato dai media locali, le dimissioni sarebbero arrivate solo a seguito del clamore e delle proteste.

Yoshiro Mori si dimette: cosa accadrà ora?

Yoshiro Mori
Yoshiro Mori

Dimissioni, che tuttavia non devono fermare i Giochi Olimpici, come affermato dallo stesso Mori:

“L’importante è tenere le Olimpiadi a partire da luglio. Non deve essere il caso che la mia presenza diventi un ostacolo”

Non è immediatamente chiaro il sostituito: inizialmente era stato scelto il noto amministratore sportivo Saburo Kawabuchi, 84 anni, per sostituirlo, ma questo ha portato anche a proteste.

martina lumetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0