Governo di Mario Draghi: oggi la fiducia al Senato

Governo Mario Draghi: il premier atteso alle 10 per la fiducia al Senato. Dopo la formazione la scorsa settimana, con la nuova squadra di Governo tra tecnici e politici , il solenne giuramento davanti al Presidente della Repubblica e il primo Consiglio dei Ministri, oggi il primo appuntamento importante della fitta agenda del nuovo Governo Draghi.

Governo Mario Draghi
Governo Mario Draghi

Appuntamento che arriva in un clima più che mai “infuocato” (un pò come l’Etna, che ieri sera ha incantato con le sue mini eruzioni, oltre a ricoprire Catania con un velo di cenere ), tra polemiche legate a chiusure improvvise (come quella degli impianti da sci), la delicata situazione legata alla diffusione delle nuove varianti COVID-19.

Governo Mario Draghi atteso per la fiducia al Senato: i pareri a caldo

Una situazione delicata, quella che sta vivendo il Paese, che come “richiesto” dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, “richiede unità da parte delle forze politiche”.

Un’unità che sembra essere stata trovata nel Governo Mario Draghi, anche se ovviamente non sono mancate le diffidenze, tra le quali la più marcata è stata quella mossa da Fratelli d’Italia, con Giorgia Meloni che nelle ultime ore ha mostrato disponibilità alla formazione con Salvini e Berlusconi di un “intergruppo per portare avanti il programma elettorale comune” sulla riga di quello formato da Pd, M5S e Leu.

Governo Mario Draghi atteso per la fiducia al Senato: il discorso del presidente

Governo Mario Draghi
Governo Mario Draghi

Un discorso accorato, quello di Mario Draghi, dove il premier elogia anche il premier uscente Conte (scatenando l’applauso dell’intera Camera dei Deputati, con la Presidente della Camera costretta a “richiamare” all’ordine), e pone al centro dell’attenzione immediata la delicata situazione sanitaria che l’Italia sta vivendo, davanti alla quale alla quale bisogna agire tempestivamente:

 “Il Governo farà le riforme ma affronterà anche l’emergenza. Non esiste un prima e un dopo. Siamo consci dell’insegnamento di Cavour: “Le riforme compiute a tempo, invece di indebolire l’autorità, la rafforzano’. Ma nel frattempo dobbiamo occuparci di chi soffre adesso, di chi oggi perde il lavoro o è costretto a chiudere la propria attività”   

Draghi ricorda i numeri e i sacrifici compiuti dall’inizio della pandemia da COVID-19, che ha avuto gravi ripercussioni, economiche e sociali oltre che sanitarie.

“Prima di illustrarvi il mio programma, vorrei rivolgere un altro pensiero, partecipato e solidale, a tutti coloro che soffrono per la crisi economica che la pandemia ha scatenato, a coloro che lavorano nelle attività più colpite o fermate per motivi sanitari. Conosciamo le loro ragioni, siamo consci del loro enorme sacrificio e li ringraziamo. Ci impegniamo a fare di tutto perché possano tornare, nel più breve tempo possibile, nel riconoscimento dei loro diritti, alla normalità delle loro occupazioni”.

Una crisi, quella sanitaria, alla quale il Governo Mario Draghi ha intenzione di far fronte con un’accelerazione della campagna vaccinale, con l’ausilio anche dell’esercito per la distribuzione e somministrazione dei vaccini.

Altri argomenti a cuore di Mario Draghi sono l’istruzione, che il Governo farà di tutto per far tornare “in presenza e in sicurezza” (“Non solo dobbiamo tornare rapidamente a un orario scolastico normale, anche distribuendolo su diverse fasce orarie, ma dobbiamo fare il possibile, con le modalità più adatte, per recuperare le ore di didattica in presenza perse lo scorso anno, soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno in cui la didattica a distanza ha incontrato maggiori difficoltà“), ma soprattutto l’ambiente, la cui protezione e conservazione è collegato direttamente al turismo.

Un settore, quello turistico più che mai danneggiato dalla pandemia e per i quali gli aiuti saranno sicuri ed immediati. Ambiente per il quale è previsto “un approccio nuovo: digitalizzazione,  agricoltura, salute, energia, aerospazio, cloud computing, scuole ed educazione, protezione dei territori , biodiversità, riscaldamento globale ed effetto serra, sono diverse facce di una sfida poliedrica che vede al centro l’ecosistema in cui si svilupperanno tutte le azioni umane”

Governo Mario Draghi
Governo Mario Draghi

Non è mancato anche un riferimento al gap salariale tra uomini e donne, dal momento che “l’Italia presenta oggi uno dei peggiori in Europa, oltre una cronica scarsità di donne in posizioni manageriali di rilievo. Una vera parità di genere non significa un farisaico rispetto di quote rosa richieste dalla legge: richiede che siano garantite parità di condizioni competitive tra generi. Intendiamo lavorare in questo senso, puntando a un riequilibrio del gap salariale e un sistema di welfare che permetta alle donne di dedicare alla loro carriera le stesse energie dei loro colleghi uomini, superando la scelta tra famiglia o lavoro”

Altro tema caldo nel programma del Governo Mario Draghi ovviamente è stato il Recovery Plan, definito dal premier come una strategia “trasversale e sinergica, basata sul principio dei co-benefici, cioè con la capacità di impattare simultaneamente più settori, in maniera coordinata. Dovremo imparare a prevenire piuttosto che a riparare, non solo dispiegando tutte le tecnologie a nostra disposizione ma anche investendo sulla consapevolezza delle nuove generazioni che ‘ogni azione ha una conseguenza'”

Governo Mario Draghi
Governo Mario Draghi

Draghi, poi, ha concluso il suo discorso richiamando ad un senso di unità del Paese nell’affrontare le difficoltà, mettendo da parte le varie rivalità di partito in nome della battaglia comune contro il Covid-19:

“Questo è il terzo governo della legislatura. Non c’è nulla che faccia pensare che possa far bene senza il sostegno convinto di questo Parlamento [..] Oggi l’unità non è un opzione ma un dovere, guidato da ciò che son certo ci unisce tutti: l’amore per l’Italia”.

Al discorso del Premier, alle 12:30, sta seguendo il dibattito parlamentare. La replica del premier è attesa per le ora 20 e infine il voto sulla fiducia a partire dalle 22

 

martina lumetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0