Texas senza elettricità da giorni e sotto la tormenta di neve

La tormenta di neve che ha attaccato gli Stati Uniti, ha lasciato il Texas senza elettricità per giorni.

I generatori elettrici si sono totalmente congelati, e milioni di persone sono state per 3 giorni senza luce e senza riscaldamenti. Da poche ore l’elettricità è stata ripristinata, ma mancano acqua e luce.

Nonostante tutto sembri ripristinato, ancora la luce continua a saltare forse proprio per il maltempo che ancora non abbandona lo Stato.

Texas senza elettricità
Texas senza elettricità

I tubi dell’acqua in alcune città sono scoppiati, nella capitale Houston, ad esempio, si consiglia di bollire l’acqua prima di utilizzarla. Molte ONG stanno aiutando persone in difficoltà economiche e fisiche.

Texas senza elettricità: bufera sul Senatore Ted Cruz

La bufera non è solo meteorologica ma anche politica. Il Senatore Ted Cruz, nel pieno dell’emergenza ha visto bene di andare i godersi il sole e il caldo del Messico, recandosi a Cancún.

Ovviamente si è scatenata una polemica su questo fatto: invece di essere in prima linea ad aiutare i cittadini che lo hanno eletto, stava sulla riva dell’oceano a sorseggiare piña colada. Brutto gesto.

Texas senza elettricità
Texas senza elettricità

A questo si aggiunge altro: l’uomo si è scusato, dicendo che stava accompagnando le figlie che avevano prenotato un viaggio di 4 giorni e che non aveva nessuna intenzione di fermarsi.

Peccato che il suo biglietto aereo fosse con andata mercoledì e ritorno sabato 20 febbraio, e che la data di rientro è stata cambiata solo una volta arrivato in Messico.

Texas senza elettricità: il governatore Abbott sospende l’invio di gas fuori dallo stato

Il Governatore del Texas ha deciso di sospendere l’invio di gas al di fuori dei confini statali, almeno finché la situazione non si stabilizza un po’.

Questo atto però sarebbe in contrasto con la legge: nessuno Governatore può interferire con affari interstatali. La decisione di sospendere o meno, insomma, non spetterebbe a lui.

Anche perché avendo sospeso il sumministro esterno, ha causato perdite ingenti a molti commercianti che ovviamente non l’hanno presa bene.

Molti avvocati lo accusano di abuso di potere e di non conoscere i suoi limiti, altri paragonano questa situazione a quella della California del 2001: l’energia venne dirottata fuori dallo Stato per poter guadagnare di più su ogni chilowattora.

In attesa di sapere come andrà a finire, di certo abbiamo solo una cosa: milioni di persone al freddo in Texas senza elettricità da giorni e con temperature bassissime.

Tania Carnasciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0