Arrestata la moglie del Chapo Guzmán

Arrestata la moglie del Chapo Guzmán in un aeroporto vicino Washington, con l’accusa di spaccio di droga.

Emma Coronel Aispuro, 31 anni, con cittadinanza messicana e statunitense è stata arrestata meno di un’ora fa.

La donna è la moglie del celeberrimo Chapo Guzmán, ex capo del cartello di Sinaloa noto anche per spaccio di droga internazionale.

Moglie del Chapo Guzmán
Moglie del Chapo Guzmán

La moglie del Chapo aveva un’accusa pendente negli Stati Uniti: aver aiutato nel 2015 il marito ad evadere dalla prigione messicana in cui era recluso.

Autorità statunitensi assicurano che la donna era pronta a fare evadere di nuovo il marito nel 2017, prima che fosse trasferito negli Stati Uniti.

Come Emma è diventata la moglie del Chapo

Aveva solo 17 anni quando lo ha conosciuto, consapevole di chi fosse la loro storia è durata 10 anni nonostante el Chapo Guzmán fosse quasi sempre latitante.

Poi la cattura che lo ha condannato all’ergastolo. La moglie è stata presente in ogni fase del processo, se non per amore almeno per simbologia: le mogli dei Narcos hanno un ruolo fondamentale, sono lo specchio del potere del capo. Se la moglie lo abbandona, oltre a mettere a rischio se stessa se non ha già trovato un’altra protezione, significa che il capo non è più autorevole, sebbene si trovi in galera.

Moglie del Chapo Guzmán
Moglie del Chapo Guzmán

Il meccanismo dei Narcos è molto simile a quello mafioso, anche se le donne hanno forse un ruolo diverso e più centrale. Le mogli dei Narcos sono trofei di bellezza e potere, spesso organizzano gli incontri dei mariti, hanno in mano la parte sociale del narcotraffico. E si mettono in prima linea quando la situazione lo richiede.

La moglie del Chapo è figlia di un dipendente di Guzman, anch’egli arrestato per narcotraffico. El Chapo ha chiesto in sposa Emma durante la sua incoronazione a reginetta di bellezza.

Il rapporto tra i Narcos e le reginette è molto stretto: i boss devono avere la più bella al loro fianco, perché anche questo è simbolo di potere: nel momento in cui un narcotrafficante ti chiede in sposa, non hai altra scelta che dire di sì.

Ancora non si sa quale sarà il destino della moglie del Chapo Guzmán, arrestata poco fa negli Stati Uniti.

Tania Carnasciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0