Attentato in Svezia: 8 persone ferite, 3 in pericolo di vita

Attentato in Svezia nella tarda serata di ieri: nella città del Sud del Paese, Vetlanda, un ragazzo armato di coltello si è lanciato sui passanti ferendone 8.

Per fermarlo è stato necessario l’intervento di un poliziotto che ha dovuto sparargli alla gamba. L’attentatore non è ancora stato interrogato, ma non essendo in gravi condizioni presto lo si potrà fare.

Attentato in Svezia: le motivazioni non sono chiare

Attentato in Svezia
Attentato in Svezia

Per ora i gesti dell’accoltellatore sono classificati come tentato omicidio, ma non si esclude che possa trattarsi di terrorismo anche se nessuno indizio sembra indicare questa direzione.

Delle 8 persone ferite, 3 sono in gravi condizioni e in pericolo di vita, mentre le altre 5 nonostante la gravità delle ferite non corrono rischi.

Il tutto è iniziato nel pomeriggio, quando alla polizia locale sono arrivate diverse chiamate che parlavano di un giovane armato in centro che assaltava persone.

Quando le forze dell’ordine sono arrivate sul posto non hanno potuto fare altro che fermare il giovane sparandogli ad una gamba. Questo ha permesso di limitare il numero delle vittime, e di non ferirlo gravemente per poterlo interrogare sulle motivazioni del suo gesto.

Attentato in Svezia
Attentato in Svezia

Il primo ministro svedese Stefan Löfven ha condannato questo “atto terribile”, e ha chiesto alla popolazione di “inviare un pensiero alle persone colpite dalla violenza e agli uomini e alle donne dell’assistenza sanitaria, della polizia e del comune che lavorano per prendersi cura dei feriti e ripristinare la sicurezza”.

L’attentato in Svezia ha lasciato tutti attoniti. L’intelligence svedese considera alta la minaccia di terrorismo nel Paese, per questo sono all’attivo indagini importanti e approfondite.

 

Tania Carnasciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0