L’Italia blocca l’export dei vaccini AstraZeneca in Australia

Il governo italiano avrebbe recentemente bloccato l’esportazione di un carico di vaccini AstraZeneca diretti in Australia. Il carico, stando a quanto riportato dai media locali nonchè dal Financial Times, ammonterebbe a circa 250.000 dosi prodotte in una delle strutture AstraZeneca presenti nel nostro Paese. Inoltre la decisione sarebbe stata inizialmente condivisa dall’Unione Europea

Vaccini AstraZeneca bloccati : perchè?

Vaccini AstraZeneca
Vaccini AstraZeneca

Un blocco, il primo in assoluto nell’Unione Europea, che vi sarebbe la delicata questione legata alla distribuzione dei vaccini nella stessa Unione, la quale non si sta verificando a quanto pare in modo omogeneo e lineare, a seguito dei ritardi nei rifornimenti da parte della stessa AstraZeneca e delle altre case farmaceutiche producenti vaccini, ossia Pfitzer e Moderna. A gennaio, l’allora primo ministro italiano Giuseppe Conte aveva definito “inaccettabili” i ritardi nelle forniture di vaccini sia da parte di AstraZeneca che di Pfizer accusando le società di aver violato i loro contratti, portando ad una lite tra i funzionari dell’UE e la stessa società, rea di aver fornito solo una frazione della fornitura concordata agli Stati membri.

La proposta è stata avanzata all’Unione Europea, la quale “ha approvato immediatamente” la decisione, che quindi non sarebbe unilaterale, stando a quanto dichiarato al Financial Times; inoltre,lo stesso presidente del Consiglio, Mario Draghi, avrebbe calcato la mano sul blocco delle esportazioni fuori dall’Unione Europea per le aziende che non avevano rispettato i contratti siglati con l’Unione stessa, tra le quali la stessa AstraZeneca

martina lumetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0