Carles Puidgemont: revocata l’immunità parlamentare

Carles Puidgemont leader dei separatisti catalani, ha perso l’immunità parlamentare e sarà sottoposto a processo in Spagna. Non ha perso invece il suo ruolo da parlamentare europeo, che ha in quanto politici spagnolo non catalano. Ma solo dettagli trascurabili.

Nel 2017 a seguito dell’esito del referendum sull’indipendenza della Catalogna, che riconosce la vittoria ad altri partiti, Carles Puidgemont dichiarò l’indipendenza della Comunità autonoma, creando un caos incredibile.

Il Primo Ministro, che all’epoca era Mariano Rajoy, applicò l’articolo 155 della Costituzione spagnola commissariando la Catalogna e destituendo Puidgemont, che viene accusato di ribellione, sedizione e appropriazione indebita di denaro.

Carles Puidgemont
Carles Puidgemont

Carles Puidgemont a quel punto lascia la Spagna, e si rifugia in Belgio. In Catalogna furono giorni piuttosto caldi, in cui le manifestazioni a sostegno e contro l’ex Presidente si susseguirono in maniera piuttosto vivace.

Gli indipendentisti lo riconoscono come Presidente della Repubblica Catalana, che però non esiste perché la Catalogna di fatto è territorio spagnolo. Nel 2019 viene eletto Parlamentare Europeo, ma Carles Puidgemont non si reca in Spagna per il giuramento e il suo mandato viene reso effettivo da una sentenza della Corte di Giustizia Europea.

Oggi arriva la notizia per cui l’immunità parlamentare di cui godeva, è stata sospesa. Questo lo porterà ad essere processato in Spagna per o delitti di ribellione, sedizione e appropriazione indebita.

 

Notizia in aggiornamento.

Tania Carnasciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0