William risponde ad Harry: non siamo razzisti

William risponde ad Harry: l’intervista dei Sussex ha messo la famiglia reale in una posizione veramente scomoda. Le accuse di razzismo e crudeltà mentale lanciate da Meghan Markle, hanno costretto Buckingham Palace a reagire alle accuse.

Ovviamente nessuno poteva dire “avete ragione, scusate siamo razzisti” perché avrebbe significato il crollo totale della monarchia, ma non rispondere ad accuse tanto gravi avrebbe avuto lo stesso effetto.

Così i Windsor hanno dovuto rispondere in maniera standard: siamo addolorati per quanto detto, faremo un’indagine per andare a fondo. La Regina non risponde, ma d’altronde non ci si aspettava che lo facesse.

William risponde ad Harry: i due fratelli mai così lontani

William risponde ad Harry
William risponde ad Harry

Siamo sempre stati abituati a vederli insieme, seppur totalmente diversi li lli abbiamo sempre visti uniti contro il mondo.

William il fratello maggiore responsabile, quello che sarà Re, quello con la testa sulle spalle che si sposa all’età giusta con la ragazza della porta accanto e mettono su la famiglia reale perfetta.

Harry il ribelle, così lo hanno sempre chiamato, quello che girava i pub di notte, si faceva fotografare nudo o si travestiva da nazista. La testa calda, che nel giro di un anno si sposa, ha un figlio e mette la testa a posto.

Ma l’inquietudine di Harry non si spegne, così assieme alla moglie Meghan Markle decidono di rinunciare alla vita da nobili per vivere negli Stati Uniti.

Con l’arrivo di Meghan arrivano anche le prime crepe tra i William e Harry: Kate e la Markle non si sopportano, e a corte non è un mistero. Così anche i due fratelli si allontanano.

William risponde ad Harry
William risponde ad Harry

Con il trasferimento negli Stati Uniti, il rapporto si incrina e i due si sentono sempre meno, l’utilizzo dell’immagine di mamma Diana da parte Harry e Meghan per le loro attività, segna un’ulteriore frattura nel rapporto: William non vuole che si utilizzi, ma Harry sostiene che se fatto nel modo giusto non c’è nulla di male.

Oggi le accuse dei Sussex marcano una frattura già profonda, ponendo i fratelli agli opposti: William che difende la Monarchia e la famiglia, Harry che appoggia la moglie essendo stato lui a rivelare le domande indiscrete sul colore della pelle del figlio.

Sono finiti i tempi in cui Harry e William erano uniti e sereni, adesso combattono a colpi di dichiarazioni poco felici. Chissà se non c’era veramente altro modo per affrontare la questione.

Tania Carnasciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0