Primo colloquio telefonico tra Harry e Carlo dopo l’intervista

Contatti sì, ma nessuna tregua. Il principe Harry ha avuto un primo colloquio telefonico con il padre Carlo e il fratello maggiore William, dopo l’intervista a Oprah Winfrey concessa insieme alla moglie Meghan Markle e trasmessa dalla CBS.

Nell’intervista i duchi di Sussex hanno parlato di ombre di razzismo all’interno della famiglia reale, lasciando fuori dalla questione, la regina Elisabetta e il principe Filippo.

Tra le varie news dell’intervista, Harry ha aggiunto che suo padre, il principe Carlo, gli aveva tagliato i fondi e che era arrivato a smettere di rispondergli al telefono, oltre a parlare di un rapporto deteriorato con il fratello William.

A raccontare il tutto è Gayle King, amica della coppia, che sostiene che questi contatti si sarebbero rivelati momentaneamente improduttivi.

Ha detto di aver appreso il tutto direttamente con la coppia, trasferitasi in California con il piccolo Archie e adesso in attesa di una secondogenita, dopo aver definitivamente abbandonato lo status di membri senior della Royal Family alla ricerca di maggior privacy e tranquillità, rispetto alla quotidianità di casa Windsor.

“Non sto cercando di fare alcuno scoop, ma in effetti li ho chiamati per vedere come si sentissero e posso dire che Harry ha avuto un primo colloquio telefonico con suo fratello e anche con suo padre in questi giorni.

Mi è stato accennato che queste conversazioni non sono state produttive, ma che essi sono comunque lieti che un dialogo sia iniziato. Penso però, siano ancora delusi dalla decisione del palazzo di voler affrontare le loro denunce ‘privatamente’, mentre continuano a uscire false storie per denigrare Meghan”.

Primo colloquio telefonico
Primo colloquio telefonico

Primo colloquio telefonico:”Basta con le storie fasulle”

La King, ha inoltre rivelato che la coppia si è sentita “frustrata” dal presunto razzismo nella famiglia reale che avrebbe predominato tra le notizie da quando l’intervista è stata trasmessa.

“Tutto quello che volevano era che i reali intervenissero e dicessero alla stampa di smetterla con le storie ingiuste, imprecise e false che hanno sicuramente un taglio razziale”

A prova di tutto ciò, Meghan avrebbe dei “documenti per sostenere tutto quello che ha detto” nell’intervista con Oprah Winfrey cui ha raccontato di essersi sentita impreparata, alla vita da reale e di aver addirittura pensato al suicidio mentre era incinta di Archie.

“Non sono sorpresa”

Ha commentato l’ex First Lady Michelle Obama nel programma Access Hollywood, riferendosi alle dichiarazioni di Meghan Markle e del principe Harry.

“Come ho già detto, la razza non è qualcosa di nuovo e per questo non è stata una completa sorpresa ascoltare i suoi sentimenti e i suoi pensieri. Per loro mi auguro che tutto si risolva con il perdono e la ricomposizione e che possano usare questa esperienza come momento di insegnamento. Perché non c’è niente di più importante della famiglia”

E anche noi ci auguriamo che questo primo colloquio telefonico, sia l’inizio di una possibile riappacificazione con la famiglia reale.

Primo colloquio telefonico
Primo colloquio telefonico

Elena Ciccarone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0