Scontri a Bristol tra manifestati e polizia

Scontri a Bristol durante una manifestazione: alcuni poliziotti solo risultati feriti non in modo grave.

Le proteste sono iniziate pacificamente, ma come spesso accade un gruppo di violenti ha iniziato a scaldare gli animi provocando la polizia e creando scontri.

Il motivo della protesta, riguarda la proposta di legge che il Parlamento sta vagliando per dare più potere alla polizia durante le manifestazioni.

Gli scontri a Bristol preoccupano le autorità, che parlano di una mala percezione della riforma nella popolazione. Episodi come questo scontri, portano solo ad esasperare gli animi e a una violenza incontrollata.

Gli animi in Inghilterra sono piuttosto bollenti su questo tema, soprattutto a seguito della brutale aggressione ed uccisione di Sarah Everard propio ad opera di un poliziotto.

Scontri a Bristol: situazione incandescente in tutto il Paese

Scontri a Bristol
Scontri a Bristol

In tutta Inghilterra, come nel mondo, gli animi sono alle stelle: tra chi protesta contro il confinamento, chi per una maggiore sicurezza per le donne e chi per un motivo o per un altro, basta niente per arrivare agli estremi.

Gli scontri a Bristol sono avvenuti all’interno di manifestazione che era iniziata come pacifica, ma in pochi minuti si è trasformata in una guerriglia con feriti e danneggiamenti. Esattamente come è successo a Barcellona, che per settimane è stata teatro di scontri violenti da parte di facinorosi.

Queste persone non manifestano, hanno solo bisogno di un motivo per creare confusione, e vanificano qualsiasi tentativo di protesta trasformando tutto in violenza e degrado.

 

 

Tania Carnasciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0