Bloccata la vendita della “U-Mask Model 2.1”: Rischio per la salute

Bloccata la vendita del nuovo modello di U-Mask: “Rischi per la salute”

La decisione del ministero della Salute sulla nuova versione delle mascherine finite nei mesi scorsi al centro di un’indagine della Procura di Milano, consiste nel vedere bloccata la vendita delle U-Mask Model 2.1.

È ufficiale. Il ministero della Salute ha impartito il “divieto di commercio e il ritiro dal mercato” delle U-Mask Model 2.1, la nuova tipologia di mascherine diventate nei mesi il fulcro di un’indagine della Procura di Milano per frode nell’esercizio del commercio. Anche il precedente modello era stato oggetto di un simile provvedimento a fine febbraio.

Il divieto di vendita e il ritiro dal mercato è stato scelto, come si legge nel provvedimento:

“In considerazione della destinazione d’uso del prodotto, come dispositivo medico. Senza dimenticare i potenziali e rilevanti rischi per la salute umana derivanti dall’assenza di un regolare processo valutativo in termini di sicurezza ed efficacia e della conseguente assenza di garanzia sull’effettiva adeguatezza come strumento di prevenzione dei contagi”.

Il Comando dei carabinieri per la Tutela della Salute verificherà l’osservanza del provvedimento e l’azienda potrà fare ricorso allo stesso Ministero entro 30 giorni o al Tar entro 60 giorni.

bloccata la vendita
bloccata la vendita

Bloccata la vendita del nuovo modello di U-Mask: “Anomalie emerse dai test”

“Penso di essere stato tra i primi ad acquistare il modello 2.1 di U-Mask. Ideare, testare e lanciare un prodotto sicuro, decisamente diverso da quello ritirato dal mercato, in tempi così brevi mi sembrava un’anomalia. Tanto più per una mascherina che vanta da sempre caratteristiche superiori ai comuni Dispositivi Medici in commercio.

Infatti, i nostri test hanno evidenziato subito che la respirabilità di U-Mask 2.1 aveva dei problemi e non appariva conforme”.

Così uno degli inviati di Striscia la notizia, Moreno Morello, commenta la decisione del Ministero della Salute di disporre il “divieto di immissione in commercio e contestuale provvedimento di ritiro dal mercato” delle “U-Mask Model 2.1”.

Il tg satirico di Antonio Ricci, ha iniziato a indagare a dicembre 2020 sulla vicenda U-Mask

“Mascherina paragonata dall’azienda che la produce ai dispositivi di protezione individuale (FFP2 o FFP3), ma che avrebbe in realtà una capacità di filtrazione sotto la soglia prevista per legge e inferiore a quella di una comune chirurgica da 50 centesimi. La Procura di Milano ha aperto un’indagine”

 

Elena Ciccarone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0