Nuova protesta ambulanti in Italia: A90 bloccata da un mercato provvisorio

Roma, A90 bloccata per protesta ambulanti: allestito un mercato provvisorio in strada

Caos sul Grande Raccordo Anulare di Roma dove è iniziata in modo spontaneo la protesta dei venditori ambulanti che, intorno alle 7:00 di stamattina, mentre si stavano recando in Piazza della Repubblica a Roma dove era prevista una manifestazione, hanno deciso di lanciare un segnale di più ampio impatto.

Dopo aver bloccato il traffico sulla A90, un gruppo di ambulanti ha deciso di allestire un mercato provvisorio con tanto di gazebo piazzati sulla carreggiata all’altezza dell’uscita della via Casilina, fra gli svincoli 18 della via Casilina e l’uscita 23 Gregna Sant’Andrea, per poi occupare simbolicamente a piedi l’intera strada, bloccando completamente la viabilità del Grande Raccordo Anulare (A90).

A90 bloccata. Protesta ambulanti a Roma
A90 bloccata. Protesta ambulanti a Roma

Le motivazioni della protesta vengono spiegate da Manrico Rosato, segretario nazionale Ana Ugl.

Oggi gli ambulanti di Roma protestano contro la decisione della sindaca Raggi che di fatto vuole applicare la Bolkenstein non riconoscendo il diritto alle concessioni. Parliamo di 18mila concessioni e questa decisione rende precario il lavoro di 12mila ambulanti che esercitano la loro attività nei mercati, nelle fiere e nei posteggi isolati.

Il Raccordo anulare è bloccato e mai avremmo pensato come associazione di Roma di promuovere una manifestazione di questa portata, ma gli ambulanti stanno difendendo il loro diritto al lavoro, il loro futuro.

La scelta della sindaca va contro le leggi dello Stato che hanno escluso gli ambulanti dalla direttiva Bolkenstein e hanno stabilito il diritto al rinnovo delle concessioni per 12 anni. Saremo qui oggi a difendere i loro diritto e auspichiamo che il Governo assuma con urgenza una decisione per ripristinare la legalità a Roma.

Di fatto la sindaca di Roma Virginia Raggi nei mesi scorsi ha dato mandato agli uffici del Campidoglio di disapplicare la normativa nazionale che impone la proroga delle licenze agli esercenti fino al 2032, sulla base di un parere dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Pesanti le ripercussioni al traffico con larghi tratti sulla A90 completamente bloccati e code chilometriche tra gli svincoli Laurentina e Casilina, con il traffico poi tornato progressivamente alla normalità una volta rientrata la protesta durate 4 ore.

Potrebbe interessarti: covid-19 e cambiamenti sociali

Silvana Uber

Vicepresidente di una casa editrice nel triveneto, scrittrice per Leonida Edizioni, Eracle Editore, Titani edizioni e talent scout per autori emergenti. Mamma, amante dell'Africa... e del prosecco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0