Cingoli (MC): ritrovato arsenale di armi della 2° Guerra Mondiale.

A Cingoli (MC) durante dei lavori di ristrutturazione gli operai ritrovano un arsenale con armi e bombe risalenti al secondo conflitto mondiale. Gli artificieri hanno messo in sicurezza la zona.

Cingoli (MC): ritrovato arsenale di armi della 2° Guerra Mondiale: i fatti.

Lo scorso mercoledì 16 giugno un gruppo di operai impegnati in un lavoro di ristrutturazione hanno rinvenuto una cassa metallica con delle armi e degli ordigni di più di 70 anni fa.

Il fatto è avvenuto a Cingoli nel Maceratese dove i Carabinieri della stazione locale hanno subito accertato il rinvenimento degli operai, una volta chiamati dal proprietario della casa.

Il giorno successivo sono intervenuti gli artificieri del Nucleo Artificieri e Antisabotaggio del Comando provinciale di Ancona e hanno messo in sicurezza la zona in tarda serata.

Alcune delle 8 bombe a mano trovate a Cingoli. Gli Artificieri le hanno fatte esplodere in una zona sicura. (Fonte: QdM notizie.it)
Alcune delle 8 bombe a mano trovate a Cingoli. Gli Artificieri le hanno fatte esplodere in una zona sicura. (Fonte: QdM notizie.it)

Il contenuto del baule metallico consisteva in 8 bombe a mano, 2 mitra Thompson americani, un fucile mitragliatore BAR sempre americano e una pistola mitragliatrice MP40 di produzione tedesca. A completare l’arsenale c’erano diversi caricatori, di cui 2 a banana, e un gran numero di munizioni di calibro 9,45 e 7,62 Nato.

Mentre i fucili e munizioni sono stati posti sotto sequestro a messi a disposizione della Procura di Macerata, le bombe a mano sono state fatte brillare dagli Artificieri vicino al crossodromo “Tissoni”, in piena sicurezza.

Pierpaolo Pisciella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0