Indulto agli indipendentisti spagnoli: politica in subbuglio

Oggi l’indulto agli indipendentisti spagnoli diventa effettivo: 7 dei 9 condannati per il processo a seguito della (falsa) dichiarazione di indipendenza della Catalogna, verranno liberati nelle prossime ore.

Verrà concesso loro un perdono parziale, senza cancellare il delitto di appropriazione indebita di fondi statali. Il Tribunale supremo aveva espresso parere negativo sull’indulto agli indipendentisti spagnoli, ma il governo Sanchez ha votato a favore come previsto nelle sue funzioni.

Indulto agli indipendentisti spagnoli: politica spaccata

Indulto agli indipendentisti spagnoli-Politically Uncorrect
Indulto agli indipendentisti spagnoli-Politically Uncorrect

Il Partito Socialista di Sanchez ha votato positivamente a questo indulto, dichiarando che è un passo verso l’armonia e la distensione.

Totalmente in disaccordo il Partito Popolare, Vox e Ciudadanos che hanno raccolto oltre 300.000 firme per ricorrere la Tribunale Supremo e bloccare l’indulto agli indipendentisti spagnoli. Sostengono che questa mossa sia uno schiaffo alle famiglie che si sono trovate in mezzo alla falsa dichiarazione di indipendenza e agli scontri, gravi, che ne sono seguiti.

Il 67% degli spagnoli si dichiara contrario a questa decisione del governo, il 22 a favore e il 10% non ha un’idea precisa. Dei votanti del PSOE (il partito socialista) ben il 63% è contrario alla decisione di Sanchez.

Indulto agli indipendentisti spagnoli: mossa abile o zappa sui piedi?

Indulto agli indipendentisti spagnoli-Politically Uncorrect
Indulto agli indipendentisti spagnoli-Politically Uncorrect

Sanchez si è trovato a governare la Spagna in un periodo piuttosto movimentato: gli scandali del Re Emerito Juan Carlos, le conseguenze dei fatti catalani, la pandemia e un Paese confuso.

Da giorni viene criticata la sua decisione di togliere la mascherina all’aperto dal 26 giugno, perché troppo presto; ancora prima le critiche riguardavano l’aver sospeso lo stato di allarme il 9 maggio, lasciando le comunità nel caos di lacune normative.

Oggi questa nuova polemica, che potrebbe effettivamente essere un ottimo segnale di distensione verso l’indipendentismo catalano, ma allo stesso tempo un enorme autogol che potrebbe segnare la fine del suo governo.

Gli spagnoli non sono soddisfatti della gestione della pandemia, e l’opposizione calca la mano: un’agguerritissima Ayuso, eletta per la seconda volta Presidente della comunità di Madrid, non risparmia critiche aspre al governo distinguendosi per ottenere risultati concreti nella sua Comunità. Almeno così afferma lei stessa.

Indulto agli indipendentisti spagnoli-Politically Uncorrect
Indulto agli indipendentisti spagnoli-Politically Uncorrect

Sta di fatto che il Partito Popolare aspetta solo il momento giusto per scalzare i socialisti dal Governo e chiedere nuove elezioni, che stando ai dati di oggi vincerebbero piuttosto agevolmente.

Indulto agli indipendentisti spagnoli: i liberati non fanno un passo indietro.

Gli indipendentisti non rinunciano alla causa, dichiarando che faranno un nuovo referendum per l’indipendenza e continueranno la loro lotta.

Sebbene non possano avere cariche pubbliche, proseguiranno con la loro intenzione di ottenere una Catalogna indipendente, appoggiati da una buona fetta della popolazione catalana.

Puidgemont, l’allora presidente della Catalogna che dichiarò l’indipendenza a seguito del referendum di 4 anni fa, continua a vivere fuori: non può rientrare in Spagna pena l’arresto. Idem per altri due indipendentisti spagnoli. Tutti sperano nella riforma del reato di sedizione, già allo studio del Parlamento, che permetterebbe loro di rientrare ma non di essere processati.

La Spagna è di fatto ad un bivio, si parla di rimpasto di Governo, di poltrone che saltano, di nuovi nomi in nuovi posti, mentre la bolletta della luce aumenta, ancora non è chiaro come comportarsi con la seconda dose di vaccino per chi ha fatto AstraZeneca come primo, la mascherina non più obbligatoria all’aperto che molti continueranno a portare, l’aumento dei contagi,pare, a causa dei giovani che si riuniscono nelle piazze fino a tarda notte e gli indipendentisti spagnoli che minacciano di continuare con la loro lotta.

Che dire? Staremo a vedere come va a finire tutto questo immenso teatro político in cui anche la crisi col Marocco spaventa abbastanza. Che succederà? Salterà il governo oppure si troverà un equilibrio con gli indipendentisti?

 

Tania Carnasciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0