Afghanistan: le ultime truppe USA si ritirano dalla base di Bagram

Dopo 20 anni di attività le ultime truppe USA abbandonano la simbolica base di Bagram. Ora la conduzione dei combattimenti contro i Talebani passa alle forze di sicurezza di Kabul.

Le ultime truppe USA si ritirano dalla base di Bagram. La fine delle attività americane dopo 20 anni.

Le operazioni americane in Afghanistan volgono al termine. La base di Bagram, a nord di Kabul, è stata evacuata e restituita dall’esercito americano alle forze di sicurezza locali.

Questa immagine mostra una foto dall'alto della base di Bagram e una cartina dell'Afghanistan. La postazione americana ora nelle mani degli Afgani si trova ad un'ora di macchina da Kabul. (Fonte: BBC)
Questa immagine mostra una foto dall’alto della base di Bagram e una cartina dell’Afghanistan. La postazione americana ora nelle mani degli Afgani si trova ad un’ora di macchina da Kabul. (Fonte: BBC)

A dare conferma della presa in custodia della base da parte delle truppe afgane è il ministero della Difesa del Paese asiatico che in un tweet annuncia l’abbandono dei soldati NATO e americani e l’arrivo delle truppe locali.

Bagram è stata per quasi 20 anni una posizione fondamentale per le truppe USA nella lotta ai Talebani che occupano i monti vicini. Inoltre ha un grande valore simbolico per via di un frammento del WTO distrutto l’11 settembre 2001 portato e sepolto dai vigili del fuoco di New York.

In Afghanistan le ultime truppe USA sono ancora stanziate a Kabul, la capitale del Paese, ma saranno rimpatriate entro il 4 luglio, giorno della Festa dell’Indipendenza americana. Questa data è in netto anticipo rispetto ai piani di ritirata presentati da Joe Biden che aveva preventivato l’abbandono totale nella data, altrettanto simbolica, dell’11 settembre.

La scelta di ritirare prima le ultime truppe USA è stata difesa dal presidente sostenendo che sia stato deciso in maniera razionale con gli alleati e per questo non ci sia nulla di strano.

L’unica presenza americana nel Paese saranno 650 uomini incaricati di difendere i diplomatici e l’aeroporto internazionale di Kabul. Quest’ultimo sarà sorvegliato anche dalle forze turche sulla base di accordi col governo afgano.

Le ultime truppe USA si ritirano dalla base di Bagram. L’importanza della base.

Bagram è una cittadella fortificata costruita dai Sovietici negli anni ’80. Dopo il ritiro delle truppe russe e lo scoppio della guerra ai Talebani e ai terroristi di Al-Qaeda, gli Americani nel 2001 presero possesso della base rendendola un centro focale nelle operazioni militari. Negli anni sono stati schierati in Afghanistan 100000 militari e 35000 contractor americani (dati del 2011).

Nel 2001 i vigili del fuoco di New York seppellirono delle macerie del WTO distrutto da un attentato terroristico di Al Qaeda l'11 settembre 2001. Nella tragedia morirono quasi 3000 persone. (Fonte: Reuters)
Nel 2001 i vigili del fuoco di New York seppellirono delle macerie del WTO distrutto da un attentato terroristico di Al Qaeda l’11 settembre 2001. Nella tragedia morirono quasi 3000 persone. (Fonte: Reuters)

La base di Bagram può ospitare 10000 soldati ed è dotata di due piste di atterraggio per gli aerei e 110 posti per il parcheggio dei veivoli. In più sono presenti ospedali, teatri, una clinica dentista e un fast food.

Un dettaglio più inquietante è sicuramente la presenza di una prigione (il “Centro di Raccolta di Bagram”) conosciuta come la Guantanamo dell’Afghanistan. In essa venivano portati coloro che erano sospettati di essere terroristi e in diversi casi si faceva uso della tortura per ottenere risposte.

Ora che gli Americani e la NATO hanno sgombrato il campo, i Talebani possono intensificare le loro azioni militari contro i territori in mano al governo centrale. Questi hanno parlato di un “passo positivo” per la pace.

Attraverso il loro portavoce Zabihullah Mujahid i Talebani, che negli ultimi mesi stanno riguadagnando molto terreno in Afghanistan, hanno commentato così il ritiro delle ultime truppe USA:

“Gli afgani si possono avvicinare alla stabilità e alla pace con il pieno ritiro delle forze straniere”.

 

 

Pierpaolo Pisciella

One thought on “Afghanistan: le ultime truppe USA si ritirano dalla base di Bagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0