Green Pass Francia: aumentano le richieste di falsificazione dei certificati

Green Pass Francia: dopo l’adozione delle nuove misure anti-covid da parte della Francia, annunciate dal presidente Macron lo scorso lunedì, è arrivata impellente la risposta della popolazione francese. Sono state organizzate manifestazioni a Parigi, Marsiglia e almeno altre 153 città. Un dato che salta subito l’occhio, però, è inerente al Green Pass, la certificazione vaccinale.

Dato che le nuove indicazioni prevedono l’esibizione del Green Pass per moltissime attività, dalla ristorazione ai mezzi pubblici, fino agli eventi culturali e sportivi, oltre all’obbligo di vaccinazione per il personale sanitario, in molti si sono opposti, sostenendo che la questione rasenti la dittatura sanitaria. Tuttavia, negli ultimi giorni sono aumentate a dismisura le richieste di falsificazione per il Green Pass.

Green Pass Francia, su Telegram si concentra il traffico dei certificati fraudolenti

Secondo una ricerca effettuata dalla società israeliana Check Point Software Technologies, la richiesta di Green Pass falsificati, per avere libero accesso senza sottoporsi alla vaccinazione anti-covid, ma anche di falsi tamponi negativi, è salita vertiginosamente del 5000%.

Il giro fraudolento dei falsi certificati verdi è concentrato prevalentemente sulla nota app di messaggistica istantanea Telegram: crescono a vista d’occhio i canali e i gruppi dedicati ai falsi Green Pass, e anche il numero di utenti che vi si iscrive. I più numerosi arrivano anche a toccare quote di 7000 partecipanti. I criminali informatici, infatti, stanno approfittando della situazione per aiutare gli utenti ad aggirare le regole, per via dell’enorme interesse che si cela dietro a questo mercato e i profitti che ne derivano. Ciò rende il tutto ancora più pericoloso, rendendo necessario un miglioramento dell’autenticazione per aggirare i falsi.

 

Green Pass Francia
Green Pass Francia (fonte: Europa Today) – Politically Uncorrect

 

Martina Zennaro

2 thoughts on “Green Pass Francia: aumentano le richieste di falsificazione dei certificati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0