Filippo Ganna, a Tokyo 2020 oro per l’Italia nell’inseguimento a squadre di ciclismo

Altri trionfi per gli azzurri alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Nella giornata di oggi la squadra capitanata da Filippo Ganna, formata da Simone Consonni, Francesco Lamon e Jonathan Milan, ha vinto l’oro nell’inseguimento a squadre maschili di ciclismo su pista. E non solo: hanno anche battuto il record mondiale della specialità, con un tempo di 3 minuti, 42 secondi e 32 millesimi, superando la Danimarca per solamente 166 millesimi.

Ganna, ventiseienne originario di Verbania, Piemonte, è riuscito a spronare il resto della sua squadra arrivando a guadagnare l’agognato oro olimpico. Lo scorso settembre l’atleta aveva vinto l’oro al cronometro mondiale, e in passato è stato per ben quattro volte campione del mondo di inseguimento individuale.

Filippo Ganna: “un oro olimpico illumina tutto lo sport”

Nelle ultime ore a Vignone, il paese dove Ganna è cresciuto, si è celebrata su tutta la linea questa importantissima vittoria, che va a sommarsi ai successi ottenuti nei giorni scorsi dalla nazionale, come i due ori di Jacobs e Tamberi, ai 100 metri maschili e nel salto in alto. Sui social si è espressa con entusiasmo Valentina Vezzali, la sottosegretaria alla presidenza del consiglio con delega allo Sport:

 

 

Le Olimpiadi non sono ancora concluse, e al momento sono fuori gioco le squadre di basket maschile, pallavolo maschile e pallavolo femminile.

 

Filippo Ganna
Filippo Ganna (fonte: Wikipedia) – Politically Uncorrect

Martina Zennaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0