Regole Green Pass dal 6 agosto, ecco dove bisognerà mostrarlo

A partire dalla mezzanotte entreranno in vigore le nuove regole Green Pass, in seguito all’attuazione dell’ultimo decreto per il contenimento del contagio da coronavirus approvato negli scorsi giorni dal Governo. Il Green Pass, che è richiedibile dopo aver effettuato almeno una dose di vaccino (a distanza di 15 giorni dalla somministrazione), aver avuto l’esito di un tampone negativo effettuato non oltre le 48 ore precedenti, o aver ottenuto la certificazione di guarigione (per la quale devono essere passati non meno di 3 mesi, e non più di 6 mesi), diventerà ora obbligatorio da esibire per l’accesso a diversi servizi e attività. Saranno esenti i minori di 12 anni e tutti coloro che per ragioni mediche non possono essere vaccinati.

Vediamo nel dettaglio quali saranno le normative da seguire.

 

Regole Green Pass
Regole Green Pass (fonte: InSic) – Politically Uncorrect

Regole Green Pass: le attività per le quali diventa obbligatorio

  • Cinema e teatri: per poter andare al cinema o in un teatro servirà il Green Pass, ma aumenteranno conseguentemente il numero di posti a disposizione. All’aperto, infatti, saliranno dagli attuali 1000 a un massimo di 2500, mentre nelle sale interne si avrà un aumento da 500 a 1000 posti. Questo vale per le regioni in zona gialla, in cui sarà obbligatorio l’accesso muniti di mascherina e rispettando in distanziamento. In zona bianca, i posti massimi all’aperto saranno 5000 e al chiuso 2500;
  • Ristorazione: chiunque voglia consumare al tavolo al chiuso nei ristoranti e bar sarà tenuto ad esibire il Green Pass, e gli esercenti avranno l’obbligo di verificare se gli avventori lo detengono, e se non si tratti di un falso, attraverso la nuova app del Ministero della Salute “Verifica C19“. Per il consumo al banco, invece, non ci sarà nessun obbligo;
  • Attività sportive: per le manifestazioni sportive, oltre al Green Pass, sono previsti dei tetti massimi di capienza come per l’intrattenimento. In zona gialla, la capienza non può superare il 25% e non si possono superare i 2500 spettatori. In zona bianca, invece, la capienza non può essere superiore al 50% di quella autorizzata all’aperto, e del 25% al chiuso;

L’obbligatorietà vige anche per i luoghi di cultura, come i musei, e per sagre, congressi, centri benessere, e in particolar modo per tutte le attività al chiuso. Anche la partecipazione ai concorsi pubblici è consentita previa esibizione del Green Pass. Inoltre, con la riapertura delle scuole a settembre, il personale scolastico dovrà essere munito di certificazione verde. Non sono coinvolti nel decreto le chiese e gli oratori.

Regole Green Pass: quali sono le sanzioni previste?

Le sanzioni previste per chi viola le regole Green Pass sono piuttosto elevate: si parla di multe da un minimo di 400 a un massimo di 1000 euro, che possono essere a carico sia dei titolari che dei clienti, e di possibili chiusure degli esercizi, da 1 a 10 giorni, se le violazioni si ripetono per almeno tre giorni, anche non consecutivi.

 

Regole Green Pass
Regole Green Pass (fonte: Il Fatto Quotidiano) – Politically Uncorrect

Martina Zennaro

One thought on “Regole Green Pass dal 6 agosto, ecco dove bisognerà mostrarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0