Rave party di Viterbo, si potenzia il tracciamento nel sud della Toscana

Dopo il rave party di Viterbo, iniziato a cavallo tra il 13 e il 14 agosto e conclusosi con lo sgombero di pochi giorni fa, arriva dalla Asl Toscana Sud Est la richiesta di potenziare il tracciamento al fine di contenere i contagi e le nuove positività al covid.

Rave party di Viterbo, le autorità sanitarie si attivano per arginare i contagi

Il “Teknival Space Travel“, il rave party abusivo che si è tenuto a Valentano, località di Viterbo sulle sponde del lago di Mezzano, ha ospitato oltre 8000 persone, che per partecipare erano arrivate anche dall’estero. Dopo l’intervento delle autorità, che ha messo fine al rave dopo diversi giorni, è iniziato un fitto transito nell’area e diversi gruppi di partecipanti si sono fermati a villeggiare sul litorale di Grosseto e nelle aree termali della Maremma.

Questo ha destato la preoccupazione della popolazione e della sanità locale, motivo per cui è stato richiesto di intensificare il tracciamento dei contagi e i tamponi, soprattutto per chi lo richiede ma non ha la residenza in zona. L’obiettivo è quello di monitorare i positivi che hanno presenziato e tracciare tutti i loro contatti, per ridurre l’aumento dei positivi nel territorio della Toscana meridionale, che fino a questo momento sono sempre stati moderati.

Per ora è stato trovato un solo positivo, un ragazzo asintomatico che era stato ricoverato in ospedale per un’intossicazione, e la cui positività è stata rilevata in questa occasione. Tuttavia, con il grosso assembramento e la mancanza osservanza delle norme anticovid – come indossare la mascherina – porta la regione Toscana a voler essere cauta il più possible.

 

Rave party di Viterbo
Rave party di Viterbo (fonte: Tusciaweb) – Politically Uncorrect

Martina Zennaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0