Tensioni Francia-Usa-Australia: Parigi richiama gli ambasciatori

Si aggravano le tensioni Francia-Usa-Australia. Parigi richiama i suoi ambasciatori a Washington e Canberra. Il motivo è la rinuncia dell’Australia ai sottomarini francesi a favore di quelli americani dopo il patto militare Usa-Gb-Australia.

Tensioni Francia-Usa-Australia: Parigi richiama gli ambasciatori: i fatti.

Tensioni Francia-Usa-Australia
Il premier francese Emmanuel Macron ha richiamato gli ambasciatori francesi negli Stati Uniti e in Australia come segno di protesta per gli accordi stretti tra i due Paesi per la tecnologia militare.

In risposta al patto militare Usa-Gb-Australia per il controllo dell’Indo-Pacifico, Macron ordina il richiamo degli ambasciatori negli Stati Uniti e in Australia.

A riferire la decisione del presidente è stato il ministro degli Esteri transalpino Jean-Yves Le Drian. Nel comunicato spiega che la decisione è stata presa a causa della “gravità eccezionale degli annunci fatti il 15 settembre da Australia e Stati Uniti.”

Infatti la Francia ha visto sfumare un accordo con Canberra firmato nel 2016 per la fornitura di sottomarini convenzionali dal valore di 31 miliardi di euro (corrispondenti a 50 miliardi di dollari australiani).

L’accordo è sfumato dopo che lo scorso 15 settembre Joe Biden ha annunciato la nuova alleanza difensiva con l’Australia e la Gran Bretagna.

Tensioni Francia-Usa-Australia
Nel 2016 la Francia e l’Australia si sono accordate per la fornitura di sottomarini militari francesi per il valore di 31 miliardi di euro, ma i patti dello scorso 15 settembre promossi da Biden hanno bloccato tutto.

I termini del nuovo patto per contrastare una Cina sempre più arrembante nell’Indo-Pacifico prevedono l’estensione della tecnologia militare e cibernetica americane nell’ambito dei sottomarini agli alleati. Questa mossa, quindi, infrange i precedenti accordi di forniture militari francesi nel Paese dei canguri.

Tensioni Francia-Usa-Australia: Parigi richiama gli ambasciatori: la reazione di Washington.

Tensioni Francia-Usa-Australia
Tensioni Francia-Usa-Australia

La delusione francese è davvero cocente tanto che il ministro Le Drian giovedì ha parlato di una vera e propria “pugnalata alle spalle” e della fiducia tradita dagli alleati.

Queste dure parole hanno suscitato il rammarico delle istituzioni a stelle e strisce e promettono di distendere le tensioni diplomatiche con Parigi. Un funzionario della Casa Bianca, rimasto anonimo, ha commentato così:

“Ci dispiace che abbiano fatto questo passo, continueremo a essere impegnati nei prossimi giorni per risolvere le nostre differenze, come abbiamo fatto in altri punti nel corso della nostra lunga alleanza.”

 

Pierpaolo Pisciella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0