Origine di Covid-19: spunta una nuova ipotesi

Sull’ origine di Covid-19, dopo quasi due anni, se ne discute ancora, tra mille dibattiti e scontri che dal fronte prettamente scientifico sono sconfinati su quello politico, che hanno visto come grandi protagonisti Stati Uniti e Cina, da dove ha avuto inizio quella che è divenuta una vera e propria pandemia.

Origine di Covid-19
Origine di Covid-19

Anche se per molti rintracciare la causa scatenante ora non potrebbe portare a molto, data la trasmissibilità molto rapida e l’insorgenza di nuove varianti, le ipotesi ancora al vaglio sono tante: l’ultima, sarebbe quella legata ad un passaggio multiplo del virus dagli animali alle persone (fenomeno noto in biologia come “salto di specie”)  escludendo la sperimentazione ed una possibile “fuga” da un laboratorio.

Origine di Covid-19: un multiplo “salto di specie”?

Un’ipotesi sorta in seguito ad uno studio preliminare pubblicato sulla nota rivista scientifica Nature, nel quale sono stati posti a confronto i campioni di DNA prelevati da persone contagiate dal virus in Cina e nel resto del mondo, in termini di sequenze geniche.

I primi risultati hanno evidenziato la presenza di due diverse linee evolutive, note come A e B, con caratteristiche genetiche diverse; la B, quella che è divenuta dominante a livello globale, è stata osservata nei primi casi legati al mercato di Huanan, mentre la stirpe A contiene un caso con esposizione ad altri mercati così come casi successivi in Wuhan e altre parti della Cina.

Origine di Covid-19
Origine di Covid-19

Un modello filogenetico, coerente con l’insorgenza di SARS-CoV-2, che coinvolge uno o più contatti con animali infetti e/o commercianti, inclusi molteplici eventi di ricaduta, trattandosi di animali potenzialmente infetti o sensibili che sono stati spostati nei o tra i mercati di Wuhan tramite catene di approvvigionamento condivise e vendute per il consumo umano.

Origine di Covid-19
Origine di Covid-19

Inoltre gli studi finora condotti non hanno permesso di identificare alcun serbatoio di pipistrelli o ospite animale intermedio per SARS-CoV-2, come invece si è osservato nei virus appartenenti alla medesima famiglia

martina lumetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0