Elezioni Germania 2021: vince la Spd dopo 16 anni di Merkel

Elezioni Germania 2021: vengono confermati i prospetti della vigilia.

Iniziano a emergere i primi risultati delle elezioni tedesche, le prime del dopo Merkel. Dopo sedici anni in cui la Germania è stata saldamente in mano alla cancelliera tedesca, per la prima volta si respira un clima di assoluta incertezza. I Partiti dell’Unione (Cdu-Csu) hanno ottenuto appena il 24.1% delle preferenze, il risultato più basso di sempre. Ad uscire vincitore da questa tornata elettorale è il Partito Social Democratico, che ha chiuso con il 25.7% dei voti, appena 900.000 unità sopra la forza conservatrice.

elezioni-germania-2021

Il quadro che ne esce è, senza alcun dubbio, di assoluta instabilità. Si renderà necessario procedere con una complessa trattativa tra i partiti per giungere ad una solida maggioranza, e saranno necessariamente coinvolti anche gli outsider. I Verdi sono stati gli assoluti protagonisti di queste elezioni e saranno il decisivo ago della bilancia: faranno pesare il loro 14.8%. Anche i liberali di Fd, guidati da Christian Lindner, potranno far pesare la propria voce, grazie all’11.5% delle preferenze.

Come si costruisce la Germania di domani: la più probabile coalizione al governo prevede il semaforo

Qual è, dunque, lo scenario più probabile che si prospetta per la Germania di domani? La formazione di un Governo in Germania segue schemi e criteri decisamente diversi da quelli a cui siamo abituati in Italia. La stabilità nazionale verrà garantita da Angela Merkel: il Premier uscente, infatti, non potrà lasciare il ruolo di cancelliere sino a quando un nuovo esecutivo non sarà formato. In questo senso, le trattative potrebbero essere più o meno durature: alle ultime elezioni, a settembre 2017, si dovette attendere marzo 2018 per avere un risultato certo.

I social democratici di Olaf Scholz dovrebbero essere riusciti nell’impresa di spodestare anni e anni di dominio del partito conservatore e dovrebbe toccare a loro esprimere il capo del prossimo governo. La coalizione che, al momento, avrebbe la maggioranza più solida è il cosiddetto semaforo: un unione di liverali, Spd e Verdi. 
Starà ora alla capacità dei singoli leader trovare la miglior soluzione per ottenere un esecutivo stabile. L’obiettivo dichiarato dei socialdemocratici è quello di ottenere una maggioranza stabile entro Natale. Così facendo, Angela Merkel riuscirebbe a strappare l’invidiabile record di leader tedesco con il maggior numero di giorni in carica da numero uno del governo.

Elezioni Germania 2021: cosa ci si aspetta dal prossimo esecutivo?

Quello che ci si aspetta, dalla Germania dei prossimi cinque anni, è una ventata di riforme senza precedenti. L’ascesa dei social democratici e dei Verdi impone al prossimo esecutivo una serie di leggi che pongano particolare attenzione a temi come welfare ed ecosostenibilità. Arrivare il prima possibile ad un governo è fondamentale per la Germania: il prossimo anno toccherà ai tedeschi la guida del G7. Per questo è perentorio avere un esecutivo entro l’anno nuovo.

Intanto, di notevole importanza è anche la segnalazione dei risultati elettorali di Berlino. Anche nella capitale, il partito socialdemocratico è uscito vincitore, con l’elezione di Franziska Giffey come Prima Cittadina della capitale teutonica.

Alex Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0