Tunisia: Najla Bouden Romdhane è la prima donna premier del Paese.

Dopo due mesi di impasse, il presidente tunisino Kais Saied affida l’incarico di formare un nuovo governo a Najla Bouden Romdhane. L’ingegnere di Qayrawan è la prima donna premier del Paese nordafricano e del mondo arabo.

Tunisia: Najla Bouden Romdhane è la prima donna premier del Paese. Chi è la nuova presidentessa tunisina?

Il presidente della repubblica Kais Saied a due mesi dalla sospensione del Parlamento e dalla rimozione del primo ministro Hichem Mechichi affida la costruzione di un nuovo esecutivo a Najla Bouden Romdhane.

Il presidente Saied ha affermato:

“Questo è un momento storico, un onore per la Tunisia e un omaggio alle donne tunisine.”

Il compito della prima donna premier della Tunisia non è semplice. Infatti il Paese sta attraversando un periodo molto difficile e la corruzione e l’inefficienza delle istituzioni sono delle piaghe politiche e sociali.

La prima donna premier della Tunisia e del mondo arabo ha una formazione da ingegnere e ha una lunga carriera accademica. (Fonte: ANSA)
La prima donna premier della Tunisia e del mondo arabo ha una formazione da ingegnere e ha una lunga carriera accademica. (Fonte: ANSA)

La nuova inquilina della Kasbah è nata nel 1958 a Qayrawan. Il suo è un curriculum accademico di tutto rispetto: ingegnere e docente di scienze geologiche nella Scuola nazionale di ingegneri di Tunisi.

Ha fatto molti studi sulla valutazione sismica, la vulnerabilità degli edifici, simulazione di scenari legati ai terremoti e ha portato avanti la sensibilizzazione della popolazione su queste tematiche e sulla gestione delle catastrofi.

Inoltre in questo periodo sta gestendo il programma della Banca mondiale in supporto della riforma dell’istruzione superiore in atto in Tunisia. Mentre tra il 2006 e il 2016 ha assistito i vari ministri dell’istruzione superiore e della ricerca scientifica che si sono succeduti.

Dal 2011, dopo aver guidato l’unità di gestione degli obiettivi, è stata incaricata del controllo qualità presso il già menzionato ministero. A lei va il merito di aver istituito il PAQ (Programma di sostegno alla qualità), un programma di finanziamento.

A livello internazionale Najla Bouden Romdhane ha partecipato varie volte a gruppi di lavoro e programmi in Medio Oriente e Nord Africa (la regione Mena) ed è co-presidente del Gruppo consultivo mondiale sulla scienza e tecnologia dell’Ufficio delle Nazioni Unite per la riduzione dei rischi di catastrofi (Undrr).

Il presidente della Repubblica Kais Saied ha incaricato Romdhane di creare il nuovo esecutivo. Lo stesso Saied nell'ultimo periodo è stato oggetto di critiche per la sua deriva autoritaria dopo aver accresciuto il suo potere a scapito del Parlamento. (Fonte: Zoubeir Souissi/Reuters)
Il presidente della Repubblica Kais Saied ha incaricato Najla Bouden Romdhane di creare il nuovo esecutivo. Lo stesso Saied nell’ultimo periodo è stato oggetto di critiche per la sua deriva autoritaria dopo aver accresciuto il suo potere a scapito del Parlamento. (Fonte: Zoubeir Souissi/Reuters)

Romdhane, la prima donna premier tunisina, si presenta come l’undicesimo presidente dal 2011, anno della Primavera araba, e prende il potere dopo due mesi senza un presidente del consiglio.

 

Pierpaolo Pisciella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0