Disastro aereo a Milano. Nessun superstite nello schianto (video)

3 ottobre 2021 – disastro aereo a Milano. Non ci sono superstiti nello schianto aereo avvenuto oggi alle ore 13.07 a San Donato (MI).

Secondo il tracciato del volo, il monoplano Pilatus Pc-12  è decollato dall’aeroporto di Linate alle 13.04 in direzione Sardegna, viaggiando poi per 3 minuti circa a  1.631 metri di altezza, alla velocità di 257 chilometri orari. Pochi secondi prima dell’impatto, il piccolo aereo da turismo inizia a perdere quota e, sebbene sia apparsa “un’anomalia sulle tracce del radar”, dalla cabina di pilotaggio non parte alcun allarme di bordo.

A conferma di quanto riportato dal radar vi sono le testimonianze di alcune persone presenti vicino al punto di schianto che raccontano di aver visto il motore in fiamme dell’aereo.

Il boato ha fatto tremare tutto il quartiere, si è alzata un’enorme colonna di fumo nero visibile da tutta la città.

Disastro aereo a Milano: il momento dello schianto

L’areo fortunatamente è precipitato su una palazzina in ristrutturazione in cui non era presente nessuno. Non si aggiungono altre vittime quindi oltre ai passeggeri dell’aereo. Nell’impatto il velivolo si è incendiato e anche alcune auto e la palazzina sono andate a fuoco. Sul posto sono intervenuti: elisoccorso, un’automedica, quattro ambulanze, Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia e Vigili Urbani.

Qui sotto il video ufficiale dei Vigili del Fuoco

L’elenco delle vittime del disastro aereo. Tra di loro anche un bambino di 1 anno

Sull’aereo diretto ad Olbia erano presenti due famiglie:

Dan Petrescu, 68 anni, cittadino romeno; la moglie Righina Petrescu, 65 anni; il figlio Dan Stefan Petrescu, 30 anni, con doppia cittadinanza romena-tedesca; Julien Brossard, 36 anni, cittadino canadese amico del figlio.

Disastro aereo a Milano
Disastro aereo a Milano

Nella zona intorno all’area del disastro aereo si sta lavorando per recuperare i resti dello schianto e anche resti umani. Finora sono stati rinvenuti solo un corpo e la scatola nera, utilissima per ricostruire l’accaduto. In aiuto anche le numerose testimonianze e le registrazioni delle telecamere stradali. Nei prossimi sarà aperta un’inchiesta per disastro aereo colposo.

Potrebbe interessarti anche: disastro funivia Stresa-Mottarone

 

 

 

 

 

 

Silvana Uber

Vicepresidente di una casa editrice nel triveneto, scrittrice per Leonida Edizioni, Eracle Editore, Titani edizioni e talent scout per autori emergenti. Mamma, amante dell'Africa... e del prosecco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0