Afghanistan, bomba nella moschea di Sayed Abad a Kunduz: 100 morti

Afghanistan, bomba nella moschea di Sayed Abad a Kunduz

Terrore in Afghanistan: una bomba è esplosa in una moschea durante la preghiera del venerdì.

Al momento il bilancio è terribile, si contano all’incirca centinaia morti. Uno scenario terrificante e macabro senza alcun dubbio. A riportare la notizia è stata l’agenzia di stampa Aamaj. Secondo la stessa agenzia, le persone ferite sarebbero almeno un centinaio nella moschea di Sayed Abad a Kunduz.

Sayed Abad a Kunduz
Sayed Abad a Kunduz

Il portavoce dei talebani ha confermato su Twitter che “molti nostri compatrioti sciiti sono stati martirizzati e feriti nell’esplosione”, senza precisare il numero delle vittime, aggiungendo però che un’unità speciale è stata inviata sul luogo dell’attentato per poter indagare. L’azione non è stata rivendicata, ma nelle ultime settimane si sono intensificati quelle compiute dai miliziani dell’Isis-K.

La leadership talebana è alle prese con una minaccia crescente proveniente dal gruppo locale affiliato dello Stato Islamico. Tale gruppo è noto come Stato Islamico nel Khorasan. I militanti dell’ISIS hanno intensificato gli attacchi per colpire i loro rivali e più di recente ci sono stati attentati mortali a Kabul.

L’ISIS negli attacchi ha preso di mira soprattutto le minoranze religiose afgane. Nelle prossime ore seguiranno aggiornamenti riguardo al numero delle vittime e dei feriti di questo attentato che al momento sembrano essere all’incirca 100 in entrambi i casi.

Sayed Abad a Kunduz
Sayed Abad a Kunduz

Elena Ciccarone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0