Ucraina: La Russia controlla Chernobyl ed è “pronta al negoziato”

La Russia controlla Chernobyl ed è “pronta al negoziato”

“Ieri le unità delle forze aviotrasportate russe hanno preso il pieno controllo del territorio nell’area della centrale nucleare di Chernobyl”

Lo ha detto il generale russo Igor Konashenkov nelle dichiarazioni riportate stamani da Sputnik, confermando che la Russia controlla Chernobyl e parlando di “un accordo con un battaglione distinto a difesa dell’impianto nucleare dell’Ucraina sulla sicurezza congiunta delle unità e del sarcofago della centrale nucleare di Chernobyl”.

Ha confermarlo, il consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Mykhailo Podolyak.

“Una dichiarazione di guerra contro l’intera Europa”

Russia controlla Chernobyl
Russia controlla Chernobyl

Secondo Zelensky. L’agenzia atomica internazionale ha a sua volta, espresso preoccupazione per l’occupazione da parte delle forze russe dell’impianto nucleare.

“L’Aiea sta seguendo la situazione in Ucraina con grande preoccupazione e fa appello per la massima moderazione per evitare ogni azione che possa mettere a rischio le strutture nucleari del Paese”

Ha detto il capo dell’agenzia Rafael Grossi sottolineando che la sicurezza nel reattore teatro del drammatico incidente nucleare del 1986 sia garantita a tutti i costi.

Ma non è finita qui.

Ucraina e Russia: Pronti ai negoziati?

Dopo l’inizio della guerra in Ucraina, il presidente Zelensky torna a chiedere alla Russia e al suo presidente Vladimir Putin di negoziare, tramite un nuovo videomessaggio:

“Voglio fare appello ancora una volta al presidente della Federazione russa perché si sieda al tavolo del negoziato e fermi la morte delle persone”

Di contro, la Russia è pronta ad accogliere l’appello di Zelensky inviando una delegazione a Minsk, per trattare con il governo ucraino. Lo riportano i media di Mosca, secondo quanto riferito dal portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

“Siamo pronti per i negoziati, in qualsiasi momento, non appena le forze armate ucraine ascolteranno la nostra richiesta e deporranno le armi”

Ha aggiunto il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, all’indomani dell’inizio dell’offensiva russa in Ucraina.

Russia controlla Chernobyl
Russia controlla Chernobyl

Riguardo i negoziati è intervenuto anche il presidente Vladimir Putin nel corso di un colloquio telefonico con il leader cinese, Xi Jinping:

 “La Russia è disponibile a condurre negoziati di alto livello con l’Ucraina. Gli Stati Uniti e la Nato hanno a lungo ignorato le ragionevoli preoccupazioni della Russia in materia di sicurezza, hanno ripetutamente rinnegato i loro impegni e hanno continuato a far avanzare il dispiegamento militare verso est”

Intanto la nazione risponderà alle nuove sanzioni economiche introdotte da Stati Uniti e Unione europea in merito all’intervento militare contro l’Ucraina e l’intensità delle contromisure dipenderà “dall’analisi che verrà fatta delle sanzioni Occidentali, difendendo i nostri interessi”.

Elena Ciccarone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

google.com, pub-1977910587878590, DIRECT, f08c47fec0942fa0